Pier Francesco Pingitore

0
185

Chi è

  • Nome: Pier Francesco Pingitore
  • Età: 85 anni
  • Data di nascita: 27 settembre 1934
  • Luogo di nascita: Catanzaro
  • Altezza: 1,7 m
  • Professione: drammaturgo, regista e autore televisivo
  • Segno Zodiacale: vergine

Biografia

Pierfrancesco Pingitore può essere definito un vero e proprio genio che è riuscito ad affascinare molte generazioni di persone grazie ad un talento artistico che è riuscito a trovare sempre qualcosa di innovativo da mandare in scena o davanti alle telecamere.

Il regista calabrese ha sabuto costruire una  carriera straordinaria che testimonia quanto Pierfrancesco sia un vero e proprio professionista dello spettacolo, dietro il quale si nascondono diverse curiosità.

Pier Francesco Pingitore nasce a Catanzaro, nel settembre del 1934. Pingitore è destinato a diventare uno dei più famosi drammaturghi, registi e sceneggiatori oltre che autore televisivo in Italia, che ha saputo costruire una carriera straordinaria. La sua creatura più grande rimarrà una delle esperienze più famose del cabaret: il Bagaglino.

Il Bagaglino è la storica compagnia di varietà che Pierfrancesco Pingitore fonda a Roma (dove ancora oggi soggiorna) insieme allo storico collega e amico Mario Castellacci, nel 1965. In questo periodo la vita di Pierfrancesco è costellata di grandi successi teatrali e televisivi che ha portato alla luce tantissimi dei volti noti dello spettacolo che ancora oggi popolano il piccolo schermo italiano.

Tra questi VIP che devono il loro successo grazie alle realizzazioni di Pingitore, troviamo artisti come Pippo Franco, Oreste Lionello, Maurizio Mattioli, Martufello, Enrico Montesano, Pino Caruso, Gianfranco D’Angelo, Leo Gullotta, e anche tante signore dello spettacolo come Pamela Prati, Gabriella Ferri, Laura Troschel, Maria Grazia Buccella, Morgana Giovannetti, Manuela Villa, Sonia Grey, Bombolo, Valeria Marini per fare solo alcuni dei tanti nomi che hanno ruotato attorno alla vita di Pingitore.

Vita privata

Pier Francesco Pingitore non è una delle persone che più amano mettere in piazza aspetti della propria vita e per questo non si sanno molte cose sulla vita privata del regista di Catanzaro, che è anche totalmente assente dai social, principale mezzo grazie ai quali sappiamo tante cose su vip al giorno d’oggi. Di lui si sa principalmente che ha una figlia, Donatella Pingitore, ma non ci sono altri indiscrezioni riguardanti la sua storia famigliare o altri aspetti lontani dai riflettori.

Pier Francesco Pingitore
@festivalcontrosenso (IG)

Curiosità

Per soddisfare la curiosità dei tanti fan del regista, possiamo cercare di carpire qualcosa su di lui attraverso alcune curiosità che, tra le poche, si sanno del registra calabrese. Eccone di seguito alcune:

  • da tanti Pierfrancesco Pingitore viene soprannominato Ninni
  • Non è un fatto noto ai tanti, ma Pingitore ha iniziato la propria carriera come giornalista, come lui stesso ha ricordato sulle pagine de il Corriere della Città dove ha affermato che questo percorso professionale gli avrebbe regalato una capacità che gli avrebbe permesso di costruire e ottenere un successo capace di superare il passare del tempo. Da una sua intervista leggiamo “Mi è rimasto il fiuto per le notizie. Mi attribuisco la capacità di ‘sentire l’aria che tira’, gli argomenti che possono suscitare maggiore interesse e di individuare i personaggi che maggiormente caratterizzano il tempo attuale“. Pingitore è stato, per esempio, capo redattore del settimanale Lo Specchio, tuttavia ha deciso di costruire un’altra carriera e di diventare un punto di riferimento nei mondi del cabaret, del cinema, e del teatro.
  • tra i tanti premi che ha portato a casa Pier Francesco Pingitore troviamo nel 2013 la vittoria che gli è valso il Premio Acqui Storia, grazie al libro che ha scritto in onore del suo più grande progetto: Memoria del Bagaglino.
  • Pingitore è un’istituzione anche per quanto riguarda il mondo della TV e tra i titoli di programmi televisivi più famosi che il regista ha fatto arrivare sul piccolo schermo, troviamo tutte pellicole pubblicate dal 1973 in avanti: Dove sta Zazà, Biberon (1987), Crème caramel (1991), Saluti e baci (1993), Bucce di banana (1994), Champagne! (1995), Roserosse (1996), Buffoni (2000), Saloon(2001), Marameo (2002)…
  • Grande anche la carriera come regista e tra i tanti film che ha lo hanno visto al timone come regista, per cinema e tv,possiamo citare NeroneGian BurrascaGole ruggentiC’era una volta RomaLadri si nasceLa palestraVita da paparazzo.

Video e voci correlate

Pier Francesco Pingitore ricorda Gabriella Ferri

Pagina Wikipedia Pier Francesco Pingitore