Iconize da Barbara d’Urso chiede scusa dopo la finta aggressione omofoba.

0
186

Nelle ultime settimane la notizia della finta aggressione a Iconize è stata al centro del racconto televisivo di Canale 5. La vicenda è emersa in seguito alle dichiarazioni di Soleil Sorge fatte a Barbara d’Urso. La conduttrice che aveva dato credito alla vicenda raccontata da Iconize, ha attaccato pubblicamente il ragazzo, dicendogli di aver preso in giro tutti. Iconize è stato poi invitato a Live Non è la d’Urso per raccontare la sua verità. Prima di iniziare a parlare ha chiesto scusa alla conduttrice e agli spettatori. “Stavo passando dei giorni molti brutti – ha raccontato – avevo un ex ragazzo molto violento nei mei confronti, che però amavo tanto. Lui non riusciva ad amarmi, accettare la sua sessualità e se stesso, non riusciva a dirlo nemmeno ai suoi amici e tanto mento riusciva ad accettare me. Da lui io ho subito sia violenze fisiche che psicologiche. Me ne sono sempre vergognato, però purtroppo ero talmente innamorato da non riuscire nemmeno a raccontare questa mia storia alle persone, perché era un vampiro energetico per me”.

Iconize ha dunque parlato di una relazione tossica: “Mi ha spinto a fare tante cose brutte questa persona, tra cui questa che è successa. Mi tradiva con donne, una volta sono stata via per lavoro da casa mia e ho saputo che mi ha tradito sul mio letto. Questa storia la conosce solo la mia psicologa, ancora adesso mi fa male parlarne. Io volevo stare con lui, uscire con e stare mano nella mano e non potevo. Prendevo mano nella mano e non potevo. Prendevo anche dei tranquillizzanti perché non riuscivo a dormire la notte”. La finta aggressione è avvenuta in un momento in cui purtroppo l’influencer non era lucido, era sconvolto e aveva bisogno di attenzioni. Al momento più di chiedere scusa e provare a iniziare un nuovo percorso è tutto quello che può fare Marco Ferrero. La conduttrice Barbara d’Urso ha ‘creduto’ in parte alla sua verità ma ha comunque deciso di perdonarlo.

https://www.instagram.com/p/BeOmR1IFUDV/