Gerry Scotti dimesso a breve: “Mai stato in terapia intensiva”

0
27

Arriva la smentita secca circa le voci che circolavano stamattina, Gerry Scotti non si è mai ritrovato in un reparto di terapia intensiva. Il conduttore tv, che ha compiuto 64 anni ad agosto, il 26 ottobre aveva annunciato con un post su Instagram di essere positivo al Covid,  era stato ricoverato in ospedale qualche giorno più tardi a causa di un acutizzarsi dei sintomi. Decisamente smentita invece la voce circolata nelle ultime ore di un passaggio in terapia intensiva a causa di condizioni serie. 

Sono tantissimi i VIP ad essersi contagiati, con Gerry che è stato tra i primi a dare la notizia ma che ora è pronto a rifarsi sotto con la sua carriera. Sulla sua vita privata non si sa molto, se non che nel 1991 si è sposato con Patrizia Grosso dalla quale si è poi separato nel 2002 e ha infine divorziato nel 2009. I due hanno avuto un figlio, Edoardo, nato il 10 marzo 1992; il 21 maggio 2009 manda una lettera al direttore del Corriere della Sera in cui manifesta la sua approvazione per l’apertura della Chiesa cattolica nei confronti dei divorziati auspicata dal cardinale Carlo Maria Martini

Riflettendoci su, il decorso della malattia per Scotti è stato simile a quello vissuto da Carlo Conti, entrambi i conduttori sembravano essere asintomatici salvo aggravarsi successivamente. Il ricovero per entrambi èsubentrato dopo che la febbre che era salita, con tutti gli altri sintomi che questa brutale malattia si porta dietro. Meglio quindi essere sotto controllo per verificare l’evolvere dei sintomi. Che, a differenza di quanto era circolato, non hanno mai superato i livelli di guardia e tanto meno hanno richiesto un ricovero in terapia intensiva.