Vittoria Puccini ha perso la pazienza

0
107

Vi ricordate la fortunatissima fiction Elisa di Rivombrosa? Vittoria Puccini durante un’intervista rilasciata a “Il Corriere della Sera” ha rivelato di essere stanca di essere ricordata soprattutto per aver interpretato il ruolo della protagonista femminile in “Elisa di Rivombrosa”.

L’attrice, che vanta una carriera ricca di esperienze lavorative, è stata infatti protagonista della famosa fiction Mediaset nel 2003. “Sono passati vent’anni! È assurdo accennare ancora a quel personaggio. Sono orgogliosa di averlo fatto, ma mi pare pleonastico, oggi, affermare che mi impegno in altri ruoli per allontanarmene. Il lavoro di un attore è cimentarsi in nuove avventure. Quando mi propongono un nuovo personaggio, non penso a diversificarmi dal passato, devo identificarmi con esso. Ho agito così sin dagli esordi della mia carriera”, ha dichiarato la 39enne.

Dal 2004 al 2010 la Puccini ha avuto una relazione con Alessandro Preziosi, conosciuto proprio sul set di Elisa di Rivombrosa, e dal quale ha avuto una figlia, Elena, nata il 16 maggio 2006 a Firenze. Parlando dei suoi esordi Vittoria ha poi ammesso di aver lasciato la facoltà di Giurisprudenza per rincorrere il suo sogno di diventare attrice nonostante il parere non proprio favorevole del padre.

Vittoria si era iscritta a Giurisprudenza, ma la sua passione era altrove e, quando fu scritturata da Sergio Rubini per il film ‘Tutto l’amore che c’è’, abbandonò gli studi. Il papà fu categorico, dicendole: ‘Mi fido di te ma, se entro due anni, non succede niente, ricominci a studiare’. Invece, arrivò Elisa, ha raccontato. Una scelta coraggiosa che ha sicuramente pagato, una bella storia da prendere ad esempio per tutti i ragazzi insicuri che non riescono a spiccare il volo.

Vittoria Puccini su Instagram: “Era il 2006 quando la mia vita è cambiata per sempre. In meglio ❤️Buona festa della mamma a tutte!!!!!!!!!!!!!! ❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️”