Bruno Barbieri

0
44
https://www.instagram.com/p/CIvAtAxjTI5/

Chi è

  • Nome: Bruno Barbieri
  • Età: 58 anni
  • Data di nascita: 12 Gennaio 1962
  • Professione: Chef, personaggio televisivo
  • Luogo di nascita: Medicina
  • Altezza: 1.72
  • Segno zodiacale: Capricorno
  • Profilo Instagram ufficiale: @brunobarbieri_chef

Biografia

Bruno Barbieri è nato a Medicina, in provincia di Bologna, il 12 Gennaio 1962. Il padre di Bruno padre viveva in Spagna per lavoro e la madre in città, per cui da piccolo cresce con i nonni. La passione per la cucina è nata in quegli anni, visto che all’epoca nella sua famiglia tutto era prodotto in casa: il pane, il latte e i formaggi, la pasta, le conserve e la carne. La nonna Mina, detta Mimì, fu la prima ad instradare il piccolo Bruno verso il mondo della cucina, ispirazione che si concretizzerà nel 1979 quando Bruno ha la possibilità di lavorare come secondo cuoco sulle navi da crociera e di conoscere così culture culinarie di diverse nazioni.

https://www.instagram.com/p/CHKpdIFjfhP/

Lavoro e Carriera

Dopo il primo lavoro a Milano Marittima e l’anno e mezzo trascorso in crociera, Bruno torna in Italia comincia a lavorare in piccoli locali della riviera romagnola in qualità di chef di partita. Segue corsi di perfezionamento anche all’estero, sino ad approdare alla Locanda Solarola di Castel Guelfo, dove vince per due anni consecutivi la stella michelin, le prime di una lunga serie per lo chef.

Insieme all’amico e maestro Igles Corelli e ad una squadra di talenti straordinari apre il Trigabolo, un ristorante rivoluzionario, innovativo, all’avanguardia. Critici e appassionati venivano da tutta Italia per assaggiare il budino di cipolla al fegato grasso, il piccione al forno al cacao e broccoletti, il germano ripieno al pescegatto in salsa di caffè al mandarino. Con gli anni arrivarono poi altre esperienze: a metà anni 90 La Grotta di Brisighella, nel ravennate, mentre qualche anno Bruno si trasferii in Valpolicella, a San Pietro Cariano, per aprire il ristorante Arquade nell’Hotel Villa del Quar-Relais & Châteaux.

Autore di numerosi libri, tra cui uno del 2007 dedicato alla cucina senza glutine (Squisitamente senza glutine), è protagonista di programmi televisivi per l’emittente Gambero Rosso Channel e collaboratore di varie radio. Nel marzo del 2012 apre, a Londra, il ristorante Cotidie, che un anno dopo cede allo chef Marco Tozzi a causa dei suoi eccessivi impegni lavorativi. Nel 2016 apre a Bologna un nuovo bistrot, il Fourghetti, che nell’agosto 2020 ha deciso di affidare a Erik Lavacchielli.

Dal 2011 è diventato ulteriormente noto grazie alle sue partecipazioni nel popolarissimo Masterchef, format vincente prodotto da Sky in cui i concorrenti si cimentano in una agguerrita sfida culinaria. “La televisione mi diverte sicuramente, mi ha regalato una grande notorietà, ma soprattutto mi ha permesso di esternare il lato più comunicativo del mio carattere, quello dell’insegnamento” ha dichiarato nella sua biografia.

Vita privata

Barbieri è celibe ed è noto per essere piuttosto riservato riguardo agli aspetti della sua vita non riguardanti l’attività di chef. Diverse voci si rincorrono circa la sua sessualità, ma per tutti noi poco importa dei suoi gusti personali in quanto è di certo uno dei personaggi televisivi più amati del nostro paese. In alcune interviste ha dichiarato il difficile rapporto avuto con il padre, che conobbe soltanto in età adulta, e il suo timore che questi non apprezzasse la sua scelta professionale nel settore della cucina, motivo per cui dichiara di essere ricorso ad uno psicologo.

https://www.instagram.com/p/CI6JK0NDzLM/

Curiosità

  • Ha un canale youtube molto seguito, dove delizia i suoi visitatori con squisite ricette.
  • Da qualche anno è al timone di 4 hotel, format che segue l’onta di 4 ristoranti, ma stavolta ad essere giudicati sono le strutture alberghiere.
  • La sua avventura a MasterChef iniziò con una telefonata. “Cercavano uno dei tre giudici, al primo colloquio mi fecero anche uno scherzetto: dovevo assaggiare tre piatti e solo uno era cucinato da un vero chef, ovviamente lo riconobbi subito. ” ha raccontato Barbieri.