Graziano Pellè torna a giocare in Italia con la bella fidanzata Viky

0
220

Tutti si ricordano quello sciagurato rigore sbagliato da Pellè contro la Germania a Euro 2016, ma il calciatore si è sicuramente lasciato alle spalle quell’errore grazie allo stipendio faraonico percepito in Cina, dove l’attaccante ha giocato nelle ultime 4 stagioni, salvo tornare in casa al Parma proprio durante l’ultima finestra di mercato.

A consolarlo inoltre c’è la compagnia della sexy fidanzata Viky Varga, influencer da oltre 500mila follower. La modella ungherese diventerà presto sua moglie, e c’è chi li ritiene la coppia più bella del calcio.

https://www.instagram.com/p/CK6_YAlLnLq/

Tutta la famiglia Pellè viveva insieme in una villa di cemento a Monteroni costruita dal nonno di Graziano, Pipe. Graziano ha giocato a calcio in casa con il nipote Alessandro, facendo impazzire la madre, Doriana, ma è stato suo nonno ad essere la sua influenza calcistica. “Pipe mi ha spinto da e verso l’allenamento. Ha sempre avuto lo stesso consiglio: “Graziano, se non tiri, non segnerai”, dice Pellè. Pipe è morto sei anni fa, secondo l’attaccante, per un cuore spezzato dopo la morte della moglie. “Mi dispiace tanto che non possa vedere il mio successo attuale”, dice suo nipote.

Pellè ha la sua famiglia da ringraziare per tutto. Nel suo quartiere i ragazzi possono facilmente scegliere un percorso diverso, che porta al crimine, ma non gli importava delle cose materialistiche. Un nuovo scooter? Preferirebbe sedersi accanto a suo nonno in macchina. Sapeva anche che suo padre, Roberto, avrebbe mostrare un vero temperamento italiano se suo figlio fosse rimasto troppo a lungo nel posto sbagliato, che potrebbe facilmente essere in una piazza innocente giocando a calcetto (cinque a lato) proprio come ogni altro ragazzo.