Super Bowl 2021, The Weeknd illumina la scena

0
61

La star canadese dell’R&B The Weeknd è stata l’interval act e, per la prima volta nei 55 anni di storia del gioco, è stato in gran parte costretto a esibirsi dagli spalti, piuttosto che dal campo, nel rispetto dei rigidi protocolli sul coronavirus. E il suo spettacolo di 12 minuti è stato “guardato” da migliaia di ritagli di cartone, che hanno fatto fuori i 25.000 fan socialmente distanti al Raymond James Stadium della Florida. Ma il 30enne ha tirato il massimo dalle restrizioni con uno spettacolo diretto che ha posto l’accento sulle sue canzoni.

https://www.instagram.com/p/CLCB9TGBSzR/

La star, il cui vero nome è Abel Tesfaye, ha eseguito la maggior parte del suo set di fronte a un set modellato sulla città nella Metropolis di Fritz Lang – tutti strati verticali e segni al neon. Mentre risuonavano le battute di apertura di Starboy, il paesaggio urbano si è dileguato per rivelare il cantante, immerso nella luce, esibendosi circondato da un coro di automi dagli occhi rossi. A parte alcune mosse di danza ispirate a Michael Jackson, ha mantenuto l’attenzione sulla sua voce con una drammatica rielaborazione di The Hills, prima di afferrare una macchina fotografica e scomparire in un labirinto di luci e specchi nel backstage. Spintonato e sferzato da due dozzine di ballerini in bende facciali complete, ha eseguito una versione vertiginosa Can’t Feel My Face, prima di tornare allo stadio per una versione assistita dai pompieri di I Feel It Coming.

L’azione si è spostata sul campo di gioco per il finale – un medley di House of Balloons e Blinding Lights – cantato direttamente alla telecamera, senza il solito requisito di acrobazie, guest star o intermezzamenti della marching band. Tesfaye, che ha speso $ 7 milioni (€ 5 milioni) dei suoi soldi per la produzione, ha chiaramente ritenuto che fosse meglio lasciare che la musica parlasse da sola.