Armie Hammer, l’attore di “Chiamami col tuo nome” accusato di molestie

0
155

Una delle pellicole italiane più amate all’estero degli ultimi anni è Chiamami col tuo nome, del regista Luca Guadagnino. Il film narra la storia di Elio, un giovane ragazzo americano che passa un’estate di passione in Italia, innamorandosi di un altro ospite della lussuosa villa in cui egli stesso dimora. Il film ha ottenuto diverse nomination agli Oscar del 2017, vincendo quello per la migliore sceneggiatura.

Nel prestigioso cast era presente anche Armie Hammer, attore statunitense salito alla ribalta nel 2010 partecipando a The Social Network, di David Fincher. Adesso però i guai si moltiplicano per lui, visto che è stato recentemente accusato di diverse molestie sessuali e addirittura uno stupro, che si sarebbe protratto per diverse ore, stando alla versione della ragazzo che l’ha denunciato. Di conseguenza, l’attore è stato estromesso da un altro film, Billion Dollar Spy, come riporta il sito Variety.

https://www.instagram.com/p/CJMpi5HBwhF/

Nel maggio 2010, Hammer ha sposato la celebrità televisiva Elizabeth Chambers. Insieme hanno dato la vita a due figli. Il 10 luglio 2020, Hammer e Chambers hanno annunciato la loro separazione via Instagram dopo dieci anni di matrimonio. Nel 2011, Hammer è stato arrestato a un posto di blocco della United States Border Patrol nel Texas occidentale dopo che della marijuana è stata scoperta nella sua auto. L’avvocato di El Paso rifiutò di perseguire il caso, poiché la quantità di marijuana che Hammer aveva sarebbe stata un reato. Nel 2013, Hammer ha detto che l’arresto “è stato un malinteso tra leggi e leggi interstatali rispetto alle leggi statali”