ATP Montecarlo: Fognini batte Krajinovic, chi è il suo prossimo avversario

0
138

Prosegue l’avventura di Fabio Fognini all’ATP Montecarlo: batte Krajinovic, chi è il suo prossimo avversario nei quarti.

(Alexander Hassenstein/Getty Images)

Nuova vittoria anche se con qualche patema in più per Fabio Fognini al Masters 1000 di Montecarlo, il primo della stagione del tennis. Il tennista azzurro numero 18 al mondo, sicuramente il più forte tennista azzurro degli ultimi 20 anni tra alti e bassi, è anche il detentore del torneo che si disputa nel principato di Monaco e che ha vinto nel 2019.

Leggi anche –> Blackout Challenge: morto un bambino di 12 anni nel Colorado

Ieri nei sedicesimi di finale, l’azzurro ha battuto Jordan Thompson, il numero 63 al mondo, un avversario sicuramente alla sua portata. Oggi per lui la sfida era sicuramente un po’ più impegnativa. Di fronte c’era Filip Krajinovic, il numero 37 al mondo, che in questo avvio di torneo è apparso in forma.

Leggi anche –> ATP Montecarlo: Fognini – Krajinovic dove vederla in streaming e diretta

Fognini batte Krajinovic all’ATP di Montecarlo: chi è il suo avversario nei quarti di finale

(Alexander Hassenstein/Getty Images)

Il serbo, infatti, finora aveva concesso appena quattro game ai suoi avversari nei due turni precedenti, ma l’azzurro è apparso comunque in palla, eccezion fatta per un blackout nel secondo set, dove ha subito un break, che è andato successivamente a recuperare. Nel primo set, per regolare 6-3 il suo avversario, Fabio Fognini ha avuto bisogno di un solo break, poi nel secondo è apparso in difficoltà nel secondo game. Break concesso all’avversario, che è andato sul 3-0 conservando quasi fino alla fine quel break di vantaggio.

Decisivo il controbreak nel nono game, poi Fognini ha portato la partita fino al tiebreak, dominato per sette a uno. Ai quarti, per lui ci sarà il vincente della sfida che chiude il programma di oggi tra Casper Ruud, giovane norvegese numero 27 nella classifica ATP, e l’esperto spagnolo Pablo Carreno-Busta, numero 12 del ranking, che ieri ha battuto agevolmente Khacanov, mentre l’altro giorno ha dovuto lavorare duramente per battere Stefano Travaglia.