Muore a 21 anni nel giorno del suo matrimonio: tragedia infinita

0
199

Chloe Askey, 21 anni, sei mesi fa aveva scoperto di essere malata di cancro. Ha fatto di tutto per riuscire almeno a sposarsi, ma l’epilogo è stato drammatico. 

Una giovane donna è morta prima di poter sposare “l’amore della sua vita” – proprio nel giorno del suo matrimonio. Chloe Askey, 21 anni, aveva programmato di convolare a nozze con il partner Hakeem il 12 aprile scorso, dopo che le era stato diagnosticato un cancro in ottobre. La coppia aveva pianificato l’evento quando le sue condizioni erano peggiorate, in modo da pronunciare il fatidico “sì” prima che fosse troppo tardi. Invece, purtroppo, Chloe è morta lunedì, lasciando tutti senza parole.

La terribile disgrazia nel giorno del matrimonio di Chloe

E’ stata la madre dell’aspirante sposo Kerry Patel ad annunciare la triste notizia: “Due giorni dopo il suo compleanno ha iniziato la chemio – ha raccontato -, è stato un momento davvero difficile per Chloe, ma la sua anima gemella e l’amore della sua vita Hakeem era lì al suo fianco per aiutarla”.

Leggi anche –> ATP Montecarlo: Fognini – Krajinovic dove vederla in streaming e diretta

“Chloe è stata molto male dopo un’operazione cui si è sottoposta solo sei settimane fa – ha aggiunto -, poi venerdì ci è stato detto che poteva tornare a casa, ma stava ancora molto male e probabilmente non aveva più molto tempo… nessuno di noi ha mai pensato che sarebbero stati solo tre giorni”. “Chloe e Hakeem – ha concluso la donna – avevano programmato di sposarsi, ma il corpo malato di Chloe non è riuscito a resistere abbastanza a lungo”.

Amante degli animali, Chloe aveva lavorato al Thornberry Animal Sanctuary ad Anston, Sheffield (Regno Unito), per due anni nel team dell’allevamento. Il direttore generale della struttura, Helen Connelly, ha detto che la perdita di Chloe è stata devastante per lei e i suoi colleghi: “Ci sentiamo come se avessimo perso un membro della nostra famiglia, è davvero triste. Era molto premurosa, si prendeva cura degli animali e si divertiva a cercare di trovare loro la casa perfetta”. Ora resta solo un grande, incolmabile vuoto.