Giancarlo Giannini, il figlio morto a soli 19 anni per aneurisma: cosa accadde

0
1084

Il grande attore Giancarlo Giannini ha subito un terribile lutto quando suo figlio è morto alla giovane età di 19 anni a causa di un aneurisma.

L’attore Giancarlo Giannini ha vissuto un terribile lutto nel 1987, quando ha perso uno dei suoi figli, Lorenzo, all’età di neanche vent’anni. Il giovane era il suo primogenito, nato dal matrimonio con la regista Livia Giampalmo.

Giancarlo Giannini ha perso il suo primogenito Lorenzo quando aveva 19 anni, a causa di un aneurisma. In un’intervista parlò proprio del dolore sofferto anni prima: “Per molti la morte di un figlio mette in discussione la stessa esistenza di Dio. Ti chiedi: perché a lui e non a me? Ricevetti la notizia mentre giravo a Milano. Presi un aereo, mi precipitai in ospedale“. Anche il fratello, Adriano Giannini, che ha scelto le orme paterne ed è diventato un attore e doppiatore, ha ricordato il fratello maggiore perso anni prima.

LEGGI ANCHE -> Giancarlo Giannini, chi è il grande attore: età, vita privata, carriera

 

 

 

 

 

 

Giancarlo Giannini, il terribile lutto per il figlio Lorenzo

Mio fratello se ne è andato quando ero in un’età molto delicata. Era l’ultimo anno di scuola. La mia prima reazione è stata quella di sostenere l’esame di maturità e poi andarmene via dalla casa dove ero cresciuto“, ha raccontato Adriano Giannini ricordando il fratello perso, Lorenzo. Ad oggi sono passati più di trent’anni da quel terribile lutto e Giancarlo Giannini sembra aver superato la sua perdita.

LEGGI ANCHE -> Adriana Volpe: “Perché ho denunciato Giancarlo Magalli”

Giancarlo Giannini ha sposato in seconde nozze la collega Eurilla Del Bono, con la quale ha avuto altri due figli maschi, Emanuele e Francesco, che invece hanno scelto di dedicarsi alla musica, al contrario del fratello Adriano che ha seguito le inclinazioni paterne ed è un attore e doppiatore molto apprezzato. Lorenzo, invece, stroncato a 19 anni da un aneurisma, non ha potuto realizzare i propri sogni a causa dell’aneurisma che gli ha tolto la vita.