Paura per Gianluca Vacchi: “Non laverò mai la maglia col suo sangue”

0
126

“Non laverò mai la maglia col suo sangue” ha scritto Gianluca Vacchi in un post su Instagram, parlando dell’operazione della figlia.

Solo un mese fa Gianluca Vacchi aveva pubblicato un video mentre giocava con la figlia Blu Jerusalema, avuta dalla compagna Sharon Fonseca: oggi invece ad attirare l’attenzione del web non è un momento tenero tra un padre e la sua bambina.

Cosa è successo

“Lunedì il nostro piccolo angelo Blu è stato operato per correggere la palaschitosi congenita” ha scritto Gianluca Vacchi sul suo profilo Instagram, pubblicando una foto di lui teneramente abbracciato alla figlia. “Sono stati giorni molto difficili, vedere una creatura innocente soffrire è un’esperienza molto provante. Lei, con la sua dolcezza e la sua forza, ha attraversato questa tempesta con la calma e la forza di cui Dio l’ha dotata. Sono orgoglioso di essere suo padre e non laverò mai la maglia con il suo sangue dalle prime ore post-operatorie nelle quali le mie braccia erano la sua unica certezza… voglio che rimanga ogni ricordo interno ed esterno di questa profonda lezione di coraggio che questo piccolo angelo ha dato a me ed a Sharon”. Il post è stato tradotto in tre lingue (italiano, inglese e spagnolo) così che tutti i seguaci di Vacchi potessero comprendere.

Leggi anche -> Gianluca Vacchi e Sharon, che nido d’amore!

“Adesso siamo a casa e ringraziando Dio rivolgiamo un pensiero di solidarietà a tutti i genitori che stanno affrontando un problema di salute con le loro creature. Che Dio possa sempre proteggerli e benedirli” ha concluso Gianluca Vacchi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Anche Saron Fonseca, compagna di Gianluca Vacchi, ha pubblicato un post dopo l’operazione della figlia: “all’inizio della settimana nostra figlia operato per correggere la palaschitosi congenita. E’ stata una settimana molto difficile per noi, e immagino possiate capire come l’abbia vissuta lei… avere un figlio che deve sottoporsi a qualcosa di così grande come un’operazione dà una bella scossa al mondo di un genitore. Lei è stata molto coraggiosa e molto calma tutto il tempo. Sono così fiera di essere sua madre! Con le lacrime agli occhi, il mio cuore va a tutti i genitori che devono affrontare problemi di salute dei figli! Spero che siate sempre protetti. Ora siamo a casa. Siamo molto grati!”.