A 19 e 21 anni sterminano la famiglia e si tolgono la vita

0
152

Una strage familiare davvero terribile: due fratelli di 19 e 21 anni hanno ucciso tutta la famiglia per poi togliersi la vita. Ecco la dinamica.

famiglia

Due fratelli di appena 19 e 21 anni hanno sterminato la loro intera famiglia, prima di togliersi entrambi la vita e lasciare un biglietto davvero inquietante. Una storia spaventosa e terribile che arriva dal Texas, negli Stati Uniti e che ha davvero dell’incredibile. Fahran Tanvir, questi i nomi dei due ragazzi, vivevano a assieme alla madre, al padre, alla prozia e alla sorella Fabrin: tutti morti per mano dei due, che sono stati fermati dalla polizia. Ecco come è andata.

Hanno ucciso la famiglia perché “la amavano”

Davvero inquietante la nota lasciata dai due fratelli di 19 e 21 anni, prima di uccidere madre, padre, prozia e sorella e poi puntarsi la pistola e ammazzarsi. Una terribile storia salute mentale, depressione ha portato via sei vite innocenti con un colpo di pistola, in Texas, negli Stati Uniti dove le stragi per arma da fuoco non sono di certo cosa rara, purtroppo.

 

E’ stato un amico dei due fratelli ad avvertire la polizia, quando ha trovato un’inquietante messaggio su un foglio di Google Doc linkato al profilo Instagram di Fahran: “Ciao a tutti, mi sono ucciso e ho ammazzato la mia famiglia.” Nella stessa nota, il giovane spiegava come sia lui che suo fratello soffrivano di depressione fin da quando andavano al liceo e che avevano deciso insieme il piano dell’omicidio-suicidio.

Il ragazzo, sempre nella stessa nota, ha poi confessato come avessero deciso di uccidere la famiglia perché la amavano e sarebbero stati troppo devastati dalla morte dei due fratelli. Un gesto feroce e disperato quello di Fahran Tanvir, che forse avrebbero solo voluto un aiuto, qualcuno che li ascoltasse.