Gran Bretagna, individuate due varianti di Covid: a rischio anche Boris Johnson

0
205

Gran Bretagna, individuate due nuove varianti Covid a pochi giorni dalla riapertura: a rischio anche la visita di Borsi Johnson in India.

Pare che in Gran Bretagna sia stata individuata una nuova variante della Covid-19, questa volta proveniente dall’India. Pare che, per il momento, nel paese siano stati individuati solo pochi casi di malattia per via della variante indiana. I medici britannici parlando di “variante d’interesse”, ma tenendo conto dell’impatto limitato escludono un’allerta vera e propria. 

Due nuove varianti di Covid-19 individuate in Gran Bretagna, confermata la visita di Boris Johnson in India

Questa nuova variante di Covid-19 presenta una doppia mutazione rispetto a quello originario, e appare più facilmente trasmissibile rispetto alle varianti conosciute fino al momento. Le autorità sanitarie nel Regno Unito hanno comunicato che la variante ha legami significativi con l’India, paese dove il premier Boris Johnson dovrebbe recarsi tra una decina di giorni. Si tratterebbe della prima visita ufficiale all’estero del politico nel periodo di “post pandemia”. La nuova variante è stata indicata con la sigla B.1.671, e per il momento i casi confermati in India sarebbero circa 80, di cui parecchi sono ancora da “confermare”

Potrebbe interessarti leggere anche quello che abbiamo scritto qui —> Massimo Galli furioso per le riaperture: il rischio è stato calcolato male

Nonostante l’arrivo del nuovo virus la visita di Boris Johnson in India pare resti confermata, tuttavia sarà “ridotta” a causa della nuova ondata di contagi che ha investito gran parte degli abitanti indiani. Contemporaneamente, sempre in Regno Unito, negli ultimi giorni è stato lanciato un allarme specifico per via della scoperta di alcune decine di contagi di una seconda variante, questa volta proveniente dal sud dell’Africa. La variante sudafricana sembra essere più resistente ai vaccini disponibili, ma i casi sarebbero tutti concentrati in quattro focolai a Londra.