domenica, Gennaio 29, 2023

Corsa Champions, Napoli teme la sudditanza e quell’incrocio beffardo

A Napoli si teme la sudditanza arbitrale per la lotta Champions, specie dopo i fatti delle ultime settimane

Juventus Superlega

La lotta Champions si fa sempre più serrata e man mano che si avvicina la fine del torneo inizia a delinearsi il quadro con le concorrenti che si riducono. Così, mentre si distanziano Lazio e Milan, una verso il basso, la seconda verso l’alta classifica, sembra che la qualificazione in Champions diventi un fatto tra Napoli e Juventus. Le due squadre che nell’era napoletana di Sarri si sono contese i titoli, oggi lottano per partecipare al torneo più importante d’Europa. Per ora il Milan, battendo la Juventus a Torino, sembra essersi distanziato in maniera decisiva. Rimane un ultimo ostacolo alla fine, contro l’Atalanta che, però, potrebbe essere già qualificata. Il Napoli è avanti di un solo punto ai bianconeri ma sotto al Vesuvio si teme la sudditanza psicologica arbitrale nei confronti dei bianconeri.

Champions, a Napoli temono la sudditanza arbitrale

Le ultime giornate e le polemiche sul caso Mazzoleni, che in una delle due gare oggetto di discussione ha penalizzato anche il Napoli, non rasserenano l’ambiente partenopeo nonostante il punto di vantaggio e un calendario, sulla carta, più agevole. Sulle pagine social dei tifosi azzurri non sono in pochi a voler scommettere sull’ammonizione di Osimhen, diffidato e che salterebbe, in tal modo, la gara di Firenze, la più difficile delle tre partite rimaste sul cammino napoletano. Molti tifosi, in sostanza, sono certi che la sfida a distanza sia decisiva dalla sudditanza arbitrale.

Leggi anche > Bufera sugli arbitri, il sindaco attacca

L’ironia della sorte ha anche presentato un brutto scherzo alla tifoseria azzurra. Alla penultima giornata, che potrebbe essere decisiva, gli azzurri andranno a Firenze e la Juventus affronterà l’Inter. Una ripetizione del 2018, solo che in quel caso le giornate dalla fine erano tre e in palio c’era il titolo. Corsi e ricorsi storici… ma a Napoli incrociano le dita…

Leggi anche > Arbitri, l’attacco dell’ex procuratore Figc

(Alessandro Sabattini/Getty Images)

Può interessarti anche