lunedì, Gennaio 30, 2023

Suor Gabriella Bottani, chi è la suora che lotta contro la tratta degli esseri umani

Suor Gabriella Bottani è una suora impegnata da anni nella lotta contro la tratta degli esseri umani. Scopriamo l’importante lavoro che svolge.

Suor Gabriella Bottani è una suora di 57 anni, originaria di Milano, che ha ricevuto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella l’onorificenza al merito “per la totale dedizione con cui da anni è impegnata nella prevenzione, sensibilizzazione e contrasto alla tratta degli esseri umani”.

Suor Gabriella Bottani è una suora comboniana che per anni è stata in missione in Brasile. Lavora da anni come coordinatrice di “Talitha Kum“, la Rete Internazionale della Vita Consacrata contro la tratta di persone. L’associazione mette in rete, favorendo la collaborazione e lo scambio di informazioni, uomini e donne consacrati in oltre 70 paesi. L’organizzazione è nata nel 2009 dal desiderio di combattere contro la tratta di persone nel rispetto dei diversi contesti e delle diverse culture.

LEGGI ANCHE -> Imma Battaglia tradisce Eva Grimaldi con una suora: lo scherzo delle Iene

Suor Gabriella Bottani, l’importante lavoro contro la tratta degli esseri umani

Il progetto “Talitha Kum” è nato dall’Unione Internazionale delle Superiore Generali, in collaborazione con l’Unione Internazionale Superiori Generali. Suor Gabriella Bottani lavora da anni con le vittime di traffico: “Lavoriamo in dialogo e in collaborazione con persone di diverse tradizioni religiose. Cerchiamo di superare qualsiasi tipo di manipolazione ideologica, religiosa e di limitazioni imposte da politiche anti-tratta vigenti, promuovendo un approccio olistico con il sopravvissuto“, aveva rivelato.

LEGGI ANCHE -> Gabriella Ferri, chi era la cantautrice morta in tragiche circostanze

Non diamo ricette, ma aiutiamo la gente a mettersi insieme a studiare la loro realtà. Da questa formazione nascono strategie locali, a seconda dei carismi e delle persone che ci sono in quel luogo“, ha rivelato Suor Gabriella Bottani riguardi il lavoro svolto presso la “Talitha Kum“, che coordina da diversi anni. Quello dell’organizzazione è un lavoro importantissimo che Suor Gabriella svolge dal 2007, quando ha iniziato a lavorare in Brasile contro la tratta: lì ha compreso l’importanza di realizzare azioni concrete sul territorio per l’assistenza dei sopravvissuti, delle comunità e delle famiglie di chi ha sofferto la violenza della tratta.

Può interessarti anche