H&M a sostegno degli animali: con la ‘Co-Exist Story’ si cambia il modo di vestire

0
116

H&M propone una nuova linea a favore degli animali: collezione sfiziosa, ricercatezza e sostenibilità sono le parole per descrivere la Co-Exist Story

Innovazione: sotto tutti i punti di vista. Questo è quello che H&M negli ultimi anni si impegna a rispettare, riuscendoci in un modo pazzesco, originale e fresco. Non si fa mancare nulla, partendo dai capi gender fluid, arrivando alla linea bambini sofisticata e romantica, continuando il suo incredibile lavoro con una nuova collezione che conquista e trova parecchi consensi.

H&M per gli animali
Foto da Canva

La Co-Exist Story è un seguito armonico delle precedenti Science Story e Colour Story, riguardante l’uso di materiali e colorazioni in grado di non recare danno all’ambiente e con la Co-Exist, H&M non si risparmia e segue un flusso di pensiero ben distinto, che si percepisce e non lascia spazio al dubbio: innovazione e sostenibilità diventano una cosa sola, in una parola? Inventiamola, ‘Innovabilità’. 

Capi ricercati, design tipico della maison e look sempre impeccabili, scopriamoli insieme

LEGGI ANCHE: Tanti auguri Tilda Swinton! Il suo inconfondibile stile in 5 pillole fashion

H&M e il sostegno per gli animali con una collezione innovativa e sorprendente

La Co-Exist Story di H&M non è solo una collezione: è un progetto che ha dimostrato una crescita incredibile della maison, che mai come adesso vede il bisogno di cambiare, dimostrare qualcosa al mondo e lo fa in modo innovativo, accattivante e originale.

Dopo aver proposto capi con materiali e colorazioni innocui per l’ambiente, arriva la collezione pensata per il completo sostegno degli animali, con tessuti vegani e privi di qualsiasi derivazione. 

LEGGI ANCHE: Frac, no non è un suono ma un capo molto in voga: lo conosci?

Ampiamente approvata dall’organizzazione animalista PETA, presenta parecchi risvolti positivi, non solo ambientali, ma anche sul rispetto degli esseri viventi che fanno parte della natura.

Troviamo quindi l’econyl, un nylon rigenerato, la gomma Yulex, polimero naturale ricavato da alcuni alberi del Guatemala, l’imbottitura FLWRDWN composta da fiori selvatici e in ultimo Vegea, una rievocazione alle trame del leather realizzata con bucce e scarti d’uva durante la produzione di vino.

Insomma, una ricerca che H&M conduce con profonda passione e che di certo fa guadagnare parecchi punti in più di quanto non ne abbia accumulati sino adesso.

Non mancheranno ovviamente i cappotti teddy, le felpe invernali calde e morbide, i duvet, i bomberini, le pelliccette, i pantaloni in pelle di coccodrillo e molto altro. Con questa svolta, H&M ha decisamente scalato le vette della sostenibilità, della creatività e del successo che scommettiamo, anche stavolta sarà assicurato!