domenica, Maggio 29, 2022

Letizia di Spagna non si nasconde più e lancia ai sudditi un messaggio potente

Letizia  di Spagna ha scelto di non nascondere più i segni del tempo e lancia ai sudditi un messaggio fortissimo: è quello dell’hair positivity

Era successo con Sarah Jessica Parker, seguita da Cinthya Nixon, Sharon Stone ed Emma Thompson. Adesso anche Letizia di Spagna, o molto semplicemente Letizia Ortiz decide di lanciare un forte messaggio ai suoi sudditi, mostrandosi semplicemente per quel che è: una donna alle prese con i problemi quotidiani di molte altre. Sceglie, in maniera quasi costretta, di non tingere più i suoi capelli, prendendosi la piena libertà di sfoggiare un look sale e pepe che però non delude, tantomeno fa storcere il naso.

letizia di spagna hair positivity
Credits_canva

Succede tutto durante il primo lockdown. Molte donne si trovano a dover fare i conti con la ricrescita bianca o grigia, alcune riescono a strappare tra gli scaffali dei supermercati una tinta che possa avvicinarsi al colore del fusto, altre invece prendono la pandemia come una scusa per non tingersi più. Nemmeno per Letizia vi è stata via di scampo, che dopo soli due anni decide di non ritoccare più il suo colore.

Una scelta che in qualche modo non la classifica come ‘donna aristocratica’, bensì come donna umile, che deve fare i conti con i ‘problemi’ quotidiani della vita, se così possiamo e vogliamo definirli. Letizia però non fa solo questo, ma indirettamente lancia un messaggio molto importante. L’hair positivity, ma cos’è?

Letizia di Spagna segue l’hair positivity ed è molto felice: è questa la nuova scelta delle donne libere

Non più schiave del colore, non più costrette a ricorrere al ritocchino del parrucchiere quasi obbligato ogni mese: l’hair positivity nasce con un concetto ben definito sin dall’inizio: scegliere quando si vuole il momento opportuno di tingersi, se si ritiene di farlo. Per anni l’uomo sale e pepe è stato garanzia di sensualità, maturità ed anche eleganza, mentre una donna con i grey hair era trasandata, scialba, ‘una donna che non amava prendersi cura di sé’.

capelli letizia ortiz
Credits_Instagram@queenletizia

 

L’hair positivity invece scardina completamente la figura femminile da questo concetto, garantendo stavolta qualcosa che volevamo già da un po’: la donna con i capelli grigi non ha nulla di meno rispetto a chi sfoggia un biondo dorato o un castano dai ritocchi nocciolati. L’accettazione stessa dei grey hair tuttavia parte piano, in modo silente, ne avevamo avuto prova con Sarah Jessica Parker quando ci aveva proposto il Beachy blonde, una lavorazione meticolosa di biondo miele, biondo platino e ciocche prettamente bianche, ma nel caso di Letizia con una base di partenza piuttosto scura? Nulla: non bisogna fare assolutamente nulla.

look letizia di spagna
Credits_Instagram@queenletizia

Le more con ciocche grigie o fili di capelli privi di melatonina potranno liberamente decidere di coprirli in parte, creare vere e proprie fascette artificiali silver o come Letizia, scegliere di non tingere più la chioma, garantendo quel sale e pepe che solo madre natura riesce a concedere. La monarchia spagnola negli ultimi tempi non era più vista di buon occhio, in particolare dai suoi sudditi, tuttavia un gesto così semplice come quello della Ortiz l’ha fatta guardare e riassaporare con occhi nuovi. In fondo, era anche lei una donna in piena pandemia, con bisogni, necessità stilistiche ed estetiche. Pertanto i suoi nuovi capelli grigi ci confermano qualcosa che in fondo abbiamo sempre saputo: con pochi euro o con conti in banca a dieci zeri, poco cambia. Siamo tutti squisitamente uguali.

Può interessarti anche