sabato, Maggio 28, 2022

Sono le scarpe dell’estate ma fino a pochi anni fa erano un “orrore” di stile

Sono le scarpe dell’estate, fresche, leggere e quindi perfette per le temperature roventi. Uno dei simboli indiscussi della Spagna e della Catalogna conosciute ufficialmente come alpargatas e note ai più come espadrillas.

Queste scarpe sono molto resistenti con una suola in corda di iuta e una chiusura in tela. Oggi vengono prodotte anche con la base in gomma e con un aspetto molto più simile ad una scarpa che alla calzatura spagnola.

Scarpe dell'estate
Fonte Canva

Sono diventate un oggetto di stile eppure non si può certo dire né che siano graziose né tano meno carine. Passeggiando per le città sulla costa spagnola, come Barcellona, è facile imbattersi in negozi dove vengono realizzate al momento. Questo, insieme a quella veste tipica che ricorda l’estate, ha contribuito a renderle così famose.

Espadrillas: le scarpe estive brutte ma di tendenza

Le espadrillas derivano dal nome Espadrilla, termine francese che a sua volta è stato coniato dal catalano e indicava delle scarpe fatte di espart, materiale che veniva utilizzato per le corde. Dal XIV iniziano a diffondersi nei Pirenei e in Catalogna. Quelle tradizionali sono molto semplici: tomaia di un solo pezzo cucita ai lati sulla corda. Un tempo, per bloccarle correttamente vicino al piede, si legavano con una corda alla caviglia.

Espadrillas donna
Fonte Canva

Le espadrillas moderne sono molto diverse da quelle tradizionali, sono indirizzate soprattutto alle donne perché conferiscono al piede un aspetto molto affusolato ma ci sono modelli anche per uomini. Attenzione però, sono piuttosto scomode perché non avendo nessun particolare elemento che aiuti il plantare, la camminata può risultare problematica per chi soffre con le calzature scomode.

Rispetto ai sandali tradizionali la lavorazione è piuttosto complessa, la juta viene prima intrecciata poi deve subire un trattamento termico e quindi poi essere cucita verticalmente. Infine si può completare con le parti di tessuto. Eppure, nonostante il lavoro che è richiesto per realizzarle, nel cuore di Barcellona ci sono negozi storici che vendono espadrillas a soli 20 euro, di ogni colore possibile, addirittura con la possibilità di assemblare al momento le parti.

Oggi quindi sono entrate a far parte dell’immaginario collettivo, non solo per la Spagna ma anche perché richiamano l’estate e la voglia di vacanza. Ci sono modelli di ogni tipo, calzature moderne e anche espadrillas classiche molto semplici (scopri anche tutte le borse per l’estate).

Espadrillas Spagna
Foto Canva

Sono diventate un’icona di stile grazie a Miami Vice, serie tv che nel 1980 ha consacrato l’utilizzo delle espadrillas, portandole al successo e da quel momento sono sempre tra le più apprezzate scarpe per l’estate, soprattutto per le donne.

Può interessarti anche