domenica, Giugno 26, 2022

Sei sicura di lavare le lenzuola nel modo corretto? Svelati gli errori più disgustosi

Quante volte lavi le tue lenzuola? E soprattutto sei sicura di lavarle nella maniera più giusta? Scopriamolo insieme.

Spesso e volentieri, è una vera e propria scocciatura lavare le lenzuola, ma è un qualcosa che dobbiamo fare.

letto con cigni
Foto da Canva

Uno degli errori più comuni che le persone commettono è lasciare le lenzuola sul letto per più di una settimana. Magari in quel momento non ci pensate, però ogni volta che ci rimbocchiamo le coperte, siamo circondati da batteri, cellule morte, oli del corpo, per non parlare degli acari della polvere.

Come lavare correttamente le propria lenzuola, evitando di commettere gli errori più comuni

Mantenere il letto pulito e igienico può aiutare a contrastare germi e allergeni e si è anche scoperto che aiuta a dormire meglio, e ovviamente, un sonno migliore è qualcosa di cui tutti hanno bisogno.

donna che dorme
Foto da Canva

Per questa ragione, vogliamo elencarvi alcuni preziosi consigli su come trattare la vostra biancheria da letto, permettendovi allo stesso tempo di dormire meglio.

  • Non riempite troppo la lavatrice, perché le lenzuola hanno bisogno di spazio per muoversi nel cestello per potersi pulire.
  • Leggete sempre attentamente l’etichetta, perché non tutta la biancheria da letto è uguale. Tessuti diversi hanno bisogno di trattamenti differenti, quindi assicuratevi di utilizzare sempre il metodo specifico più adatto per ottenere i risultati migliori.
  • Pretrattate eventuali macchie prima di mettere le lenzuola in lavatrice.
  • Seguite il ciclo e la temperatura dell’acqua corretti, come indicato sulle varie etichette. Queste possono essere regolate anche in base allo sporco della biancheria da letto. Il lavaggio in acqua fredda provoca una minore usura e mantiene le lenzuola in condizioni migliori, ma le temperature più alte sono più adatte a pulire in profondità e a eliminare gli oli del corpo.
  • Quando è possibile, appendete le lenzuola a uno stendibiancheria all’aperto, in quanto conferisce alle lenzuola un odore incredibilmente fresco, permettendo allo stesso tempo alla luce del sole di disinfettarle.
  • Stirare le lenzuola di tanto in tanto può aiutare a eliminare eventuali germi o acari che possono non essere stati eliminati durante il ciclo di lavaggio.
lenzuola stese
Foto da Canva

Un piccolo suggerimento: il piumone non deve essere lavato con la stessa frequenza delle lenzuola, ma è sempre bene dargli una bella pulita di tanto in tanto. In passato si raccomandava di lavare il piumone ogni due o tre mesi, o almeno due volte l’anno, per evitare un’infestazione di acari. I cuscini dovrebbero essere lavati nello stesso periodo e il materasso stesso dovrebbe essere pulito una volta all’anno.

Può interessarti anche