sabato, Febbraio 24, 2024

Chiara Ferragni svela il suo abito preferito del Festival di Sanremo

Il Festival di Sanremo è ormai terminato e Chiara Ferragni è ancora uno dei personaggi più chiacchierati del momento.

L’attenzione è sempre molto alta per quanto riguarda l’abbigliamento e chiaramente quelle che sono state le sue scelte di stile. In particolare gli abiti che ha sfoggiato durante la prima e l’ultima puntata della kermesse canora.

Chiara Ferragni
Chiara Ferragni a Sanremo, il suo abito preferito (ciaostyle.it)

Dopo questa esperienza l’influencer ha scelto di rivelare a tutti qual è il suo abito preferito e quindi quale più degli altri ha saputo regalarle qualcosa in più.

Chiara Ferragni e Sanremo

Un’esperienza che per la prima volta ha portato l’imprenditrice digitale più importante d’Italia sul palco dell’Ariston e quindi al piccolo schermo. Un successo grande e anche insolito, diverso, che ha aperto a un pubblico differente rispetto a quello social a cui Chiara è abituata.

Chiara Ferragni
Il vestito preferito di Chiara Ferragni (ciaostyle.it)

Il debutto televisivo è andato bene, nonostante l’ansia, gli scivoloni di Fedez e tutto il clamore mediatico che è derivato dalle scelte. L’imprenditrice era così proiettata a interpretare al meglio il suo ruolo che ha seguito per mesi lezioni di public speaking. Insieme ad Amadeus ha studiato i look e addirittura è quasi un anno il tempo passato a studiare il modo migliore per presentarsi al pubblico.

Gli abiti che abbiamo visto erano firmati da Dior e Schiaparelli, si possono definire veri e propri manifesti. Hanno lanciato un forte messaggio di femminismo e dopo una settimana dall’esperienza del Festival, Chiara ha deciso di fare una rivelazione inaspettata. È tornata per la prima volta sui social per parlare nuovamente dei suoi look per rivelare qualcosa che tutti ci siamo chiesti.

Il vestito preferito

A quanto pare il suo look preferito è stato quello di Dior, ovvero l’abito nude che disegnava il suo corpo e che ha lasciato tutti senza parole. Nella didascalia ha scritto “prove del mio abito preferito” quindi non ci sono dubbi. Un look che per Chiara aveva un senso profondo, “vestito senza vergogna” è il nome del pezzo realizzato da Dior disegnando proprio il corpo della Ferragni. La volontà di far sentire tutte le donne capite, comprese, senza imbarazzo per il corpo.

La volontà di simulare l’effetto nudo non era per stupire ma per dare un colpo a quei limiti e quei preconcetti che ancora oggi aleggiano sul corpo femminile. Tutti i suoi abiti hanno rappresentato qualcosa e questo, più di tutti, ha colpito il cuore di Chiara Ferragni.


Può interessarti anche