domenica, Febbraio 25, 2024

Piastre per capelli: gli unici modelli che non rovinano la chioma sono questi

Le piastre come anche i ferri per capelli sono molto utili, è possibile dare un semplice colpo e ottenere dei capelli come appena fatti dal parrucchiere ma bisogna considerare anche i contro.

Questi strumenti se non utilizzati correttamente sui capelli rischiano di essere molto pericolosi e di rovinare proprio la chioma. Non sempre il problema si vede immediatamente, a volte è visibile solo nel tempo.

Piastra
Piastra capelli quale scegliere (ciaostyle.it)

Le piastre di ultima generazione riescono, in pochi secondi, a passare da liscio a mosso e viceversa in modo veramente impeccabile. Non tutti i brand sono uguali e solo alcuni modelli preservano il capello.

Le piastre che non danneggiano i capelli

Quando si sceglie un modello di piastra bisogna considerare sempre le sue caratteristiche. È giusto voler risparmiare ma in questo caso è utile leggere attentamente le indicazioni. Le tecnologie migliori sono quelle certificate, in grado di garantire un ottimo risultato e al tempo stesso di proteggere i capelli da danni collaterali. Molti di questi sono permanenti, quindi è meglio fare attenzione prima.

Piastra capelli
Come usare la piastra sui capelli (ciaostyle.it)

Ci sono piastre e strumenti per capelli lisci e per capelli ricci quindi ogni chioma può essere trasformata. I capelli lisci sono più facili da fare e in questo caso le piastre sono la scelta migliore. La prima cosa da fare è considerare il tipo di capello e poi anche quanto tempo si vuole dedicare all’acconciatura. Per coloro che non sono esperte, meglio scegliere una spazzola elettrica piuttosto che una vera e propria piastra, perché queste sono più facili da gestire e bastano pochi colpi per un risultato perfetto. Se invece già conoscete i modelli allora potete spaziare a qualcosa di più complesso come una piastra per definire il look.

Una piastra per ogni capello

Attenzione anche al tipo di capello se secco, sfibrato, grasso, corposo. Se con la tecnologia moderna si può usare la piastra su tutti i capelli, non è detto che i risultati siano uguali per tutti e che vadano bene. Bisogna trovare ad esempio una piastra che ammorbidisce se si hanno i capelli secchi per ridurre il crespo.

Invece per coloro che hanno i capelli grassi la situazione diventa più difficile. Il calore infatti fa chiudere le cuticole del capello e questo vuol dire che gli agenti esterni tenderanno a non penetrare più nel capello ma resteranno su di esso e questo li renderà ancora più grassi e pesanti. Quindi si può passare la piastra ma meglio farlo solo sulle punte e non su tutto il capello.


Può interessarti anche