in

Cristiana Capotondi

Cristiana Capotondi nasce a Roma nel 1980. Da sempre appassionata di recitazione, fa il suo debutto in televisione nel 1993, ad appena 13 anni, recitando in “Amico mio”.

Cristiana Capotondi
Credit: Instagram/cristianacapotondi

Chi è

  • Nome: Cristiana Capotondi
  • Età: 40 anni
  • Data di nascita: 13 settembre 1980
  • Professione: attrice
  • Luogo di nascita: Roma
  • Segno zodiacale: vergine
  • Profilo Instagram ufficiale: @cristinacapatondi

Biografia

Partecipa a molte altre serie televisive e ad alcuni sport che le consentono di farsi conoscere dal grande pubblico. Nel 1995, la svolta. Proprio in quell’anno infatti ha la possibilità di esordire al cinema, recitando in “Vacanze di Natale ‘95”. Ecco, la sua carriera come attrice è ormai lanciata. Nel corso degli anni successivi ha la possibilità di lavorare in innumerevoli film e serie TV, sino a trasformarsi in una tra le attrici italiane in assoluto più amate e più richieste.

Lavoro e carriera

Ecco tutte le presenze di Cristiana Capotondi al cinema:

  • “Vacanze di Natale ’95”, regia di Neri Parenti (1995)
  • “Il cielo in una stanza”, regia di Carlo Vanzina (1999)
  • “Forse sì… forse no…”, regia di Stefano Chiantini (2004)
  • “Christmas in Love”, regia di Neri Parenti (2004)
  • “Volevo solo dormirle addosso”, regia di Eugenio Cappuccio (2004)
  • “Notte prima degli esami”, regia di Fausto Brizzi (2006)
  • “Scrivilo sui muri”, regia di Giancarlo Scarchilli (2007)
  • “I Viceré”, regia di Roberto Faenza (2007) – Anche miniserie TV (2008)
  • “Come tu mi vuoi”, regia di Volfango De Biasi (2007)
  • “Ex”, regia di Fausto Brizzi (2009)
  • “La passione”, regia di Carlo Mazzacurati (2010)
  • “Dalla vita in poi”, regia di Gianfrancesco Lazotti (2010)
  • “La peggior settimana della mia vita”, regia di Alessandro Genovesi (2011)
  • “La kryptonite nella borsa”, regia di Ivan Cotroneo (2011)
  • “Il peggior Natale della mia vita”, regia di Alessandro Genovesi (2012)
  • “Amiche da morire”, regia di Giorgia Farina (2013)
  • “La mafia uccide solo d’estate”, regia di Pierfrancesco Diliberto (2013)
  • “Indovina chi viene a Natale?”, regia di Fausto Brizzi (2013)
  • “Amori elementari”, regia di Sergio Basso (2014)
  • “Un ragazzo d’oro”, regia di Pupi Avati (2014)
  • “Soap opera”, regia di Alessandro Genovesi (2014)
  • “Tommaso”, regia di Kim Rossi Stuart (2016)
  • “7 minuti”, regia di Michele Placido (2016)
  • “Metti una notte”, regia di Cosimo Messeri (2017)
  • “Super vacanze di Natale”, regia di Paolo Ruffini (2017)
  • “Nome di donna”, regia di Marco Tullio Giordana (2018)
  • “Attenti al gorilla”, regia di Luca Miniero (2019)

Per quanto riguarda invece la televisione, ha avuto modo di recitare in:

  • “Amico mio”, regia di Paolo Poeti – Miniserie TV (1993)
  • “Italian Restaurant”, regia di Giorgio Capitani – Miniserie TV (1994)
  • “Un nero per casa”, regia di Gigi Proietti – Film TV (1998)
  • “S.P.Q.R.”, regia di Claudio Risi – Serie TV (1998)
  • “Anni ’50”, regia di Carlo Vanzina – Miniserie TV (1998)
  • “Anni ’60”, regia di Carlo Vanzina – Miniserie TV (1999)
  • “Piovuto dal cielo”, regia di José María Sánchez – miniserie TV (2000)
  • “Compagni di scuola”, regia di Tiziana Aristarco e Claudio Norza con Massimo Lopez – Serie TV (2001)
  • “Io ti salverò”, regia di Mario Caiano – Miniserie TV (2001)
  • “Angelo il custode”, regia di Gianfrancesco Lazotti – Miniserie TV (2001)
  • “Il giovane Casanova”, regia di Giacomo Battiato – Film TV (2002)
  • “La casa dell’angelo”, regia di Giuliana Gamba – Film TV (2002)
  • “Part Time”, regia di Angelo Longoni – Miniserie TV (2004)
  • “Luisa Sanfelice”, regia dei fratelli Taviani – Miniserie TV (2004)
  • “Virginia, la monaca di Monza”, regia di Alberto Sironi – Film TV (2004)
  • “Orgoglio”, regia di Giorgio Serafini e Vittorio De Sisti – Serie TV (2004)
  • “Le voyage de Louisa”, regia Patrick Volson – Film TV (2005)
  • “Orgoglio capitolo secondo”, regia di Giorgio Serafini e Vittorio De Sisti (2005)
  • “Orgoglio capitolo terzo”, regia di Giorgio Serafini e Vincenzo Verdecchi – Serie TV (2006)
  • “Joe Petrosino”, regia di Alfredo Peyretti – Miniserie TV (2006)
  • “Rebecca, la prima moglie”, regia di Riccardo Milani – Miniserie TV (2008)
  • “Sissi (Sisi)”, regia di Xaver Schwarzenberger – Miniserie TV (2009) – In Italia in onda nel 2010
  • “L’infiltré” di Giacomo Battiato – film TV (2011)
  • “L’olimpiade nascosta”, regia di Alfredo Peyretti – Miniserie Tv (2012)
  • “Merlin”, regia di Stéphane Kappes – film TV (2012) – In Italia in onda nel 2014
  • “Barabba”, regia di Roger Young – Miniserie TV (2013)
  • “Purché finisca bene” – Un marito di troppo, regia di Luca Ribuoli – Film TV (2014)
  • “Una casa nel cuore”, regia di Andrea Porporati – Film TV (2015)
  • “Io ci sono”, regia di Luciano Manuzzi – (2016)
  • “Di padre in figlia”, regia di Riccardo Milani (2017)
  • “Liberi sognatori – Una donna contro tutti”, regia di Fabio Mollo – film TV (2018)
  • “Ognuno è perfetto”, regia di Giacomo Campiotti – miniserie TV (2019)
  • “Bella da morire”, regia di Andrea Molaioli – miniserie TV (2020)

Cristiana Capotondi nel corso degli anni ha vinto anche molti premi e riconoscimenti, tra cui Nastri d’argento 2007 – Premio Guglielmo Biraghi, Ciak d’oro 2013 – Super Ciak d’oro, Premio Flaiano – Migliore attrice, Premio Etruria Cinema 2005, Premio Vittorio Mezzogiorno 2006, Premio Fregene per Fellini 2006 – Migliore attrice, Premio Etruria Cinema 2007 – La modernità e il futuro.

Vita privata

Cristiana Capotondi ha avuto una relazione di ben 10 anni con un uomo di cui non sappiamo assolutamente niente, che non faceva infatti parte del mondo dello spettacolo e del cinema e che ha desiderato che la sua privacy venisse rispettata. In seguito ha intrapreso delle relazioni con personaggi invece famosi, come Nicolas Vaporidis e Primo Reggiani, anche loro infatti attori. Nel 2006 però ha trovato il vero amore, quello con la A maiuscola. Si è infatti fidanzata con Andrea Pezzi, ex conduttore TV e oggi imprenditore. I due sembrano essere molto felici insieme.

Curiosità

  • Cristiana Capotondi dal 2018 è infatti diventata vicepresidente della Lega Pro e dal 2020 è anche capo delegazione della Nazionale di calcio femminile dell’Italia. In occasione della sua nomina a capo delegazione ha scritto su Instagram: “Sono molto emozionata per la nomina a capo delegazione della nazionale femminile e ringrazio il Pres Federale Gabriele Gravina per la fiducia. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova esperienza e mettermi a disposizione della CT Bertolini, dello staff e delle calciatrici. Sarà un onore per me dare il mio apporto al lavoro delle Azzurre e sostenerle in un viaggio che, a livello culturale e sociale, vale molto di più di quanto non possa esprimere il solo successo sportivo”.
  • Ha un gattino che adora.
  • Le piace molto leggere.
  • Il suo elemento naturale è l’acqua.

Video e voci correlate