in

Emanuel Caserio

Emanuel Caserio è un giovane attore conosciuto principalmente per il suo ruolo nella fortunata fiction “Il paradiso delle signore”, nella quale interpreta Salvatore Amato

Chi è

  • Nome: Emanuel Caserio
  • Età: 30 anni
  • Anno di nascita: 1990
  • Professione: Attore, personaggio televisivo
  • Luogo di nascita: Latina
  • Altezza: 1.80
  • Profilo Instagram ufficiale: @emanuelcaserio
Emanuel Caserio
@emanuelcaserio

Biografia

Emanuel Caserio è nato a Latina nel 1990, dimostrando sin da bambino una propensione verso la settima arte. Crescendo frequenta diverse scuole di cinema e teatro, arrivando a diplomarsi al prestigioso Centro Sperimentale nella capitale. Per mantenersi gli studi, ha svolto prevalentemente la professione di barista. Da qui la scalata verso il successo con diverse fiction targate Rai che lo hanno fatto salire alla ribalta. Da piccolo, Emanuel aveva un fratello che ha però perso la vita in circostanze mai del tutto specificate, di nome Edoardo.

Lavoro e carriera

Inizia la sua carriera in teatro, per poi passare in televisione partecipando a Squadra Antimafia 7. Si fa conoscere dal grande pubblico per la sua partecipazione ad altre due fiction della televisione italiana famosissime come Il Commissario Rex 7 e Un Medico in Famiglia. Sbarca al cinema con I ponti di Sarajevo, film presentato anche al Festival di Cannes nel 2014. Mirasole Tognazzi lo vuole nel cast di uno dei suoi film, ci riferiamo a Io e Lei. Nel 2016 gli è stato consegnato anche il premio Kineo Giovani Rivelazioni. Il successo è arrivato grazie al suo ruolo di Salvatore Amato nella soap opera di successo di Rai 1Il Paradiso delle Signore. Nella fortunata serie di Rai 1 Emanuel Cafiero presta il volto a Salvatore Amato, un giovane arrivato a Milano dalla Sicilia che fa fatica a stare al passo con i tempi. La serie era stata temporaneamente chiusa, nonostante il successo riscontrato, ma pare che adesso la Rai abbia cambiato idea. Riguardo il periodo della chiusura, Emanuel dichiarò: “Per noi è stato strano. Vedevamo il responso, il gradimento, le persone che ci scrivevano. I dati andavano da una parte e la decisione finale andava in un’altra. Anche se non si è mai parlato di ufficialità, siamo rimasti di ghiaccio quando abbiamo saputo che non si sarebbe fatta più: è il nostro mestiere, tutto inizia e finisce ma, per fortuna, erano solo voci. Al rinnovo abbiamo gioito tutti quanti e, a quanto pare, saranno altri due anni, ma non è sicuro: il contratto deve ancora arrivare”

emanuel caserio in uno scatto recente
@emanuel caserio

Vita privata

Non si sa molto della sua vita sentimentale, ma ha dichiarato di aver avuto una relazione con la madre di una sua amica. Al riguardo, ha dichiarato: “Con la signora, comunque, non ci vediamo e non ci sentiamo più. Neanche con la mia amica, che della nostra storia non ha mai saputo nulla. È una questione un po’ particolare”. Emanuel ha infatti la fama di essere un donnaiolo, e non lo nasconde nemmeno nelle sue dichiarazioni: “Più che donnaiolo direi un ragazzo simpatico e timido che, proprio per questo, può piacere. Il donnaiolo è proprio a caccia, io no. Ma credo che la mia gentilezza, l’essere dolce e disponibile piaccia. Non sono un leone, semmai un tigrotto”.

Ha perso un fratello di nome Edoardo, in tenera età, e lo commemora spesso attraverso i suoi post di instagram nelle ricorrenze che lo riguardavano, commuovendo i suoi fan.

emanuel caserio in bianco e nero
@emanuelcaserio

Curiosità

  • Prima di fare l’attore, Emanuel voleva diventare un pallavolista: “Ci credevo fortemente, al palazzetto a Roma piangevo quando vedevo gli atleti che entravano in campo. Ero anche bravino, ma sapevo che non sarebbe mai stato il mio futuro per problemi di altezza. Poi è arrivata la recitazione e ho scoperto che mi emozionava ancora di più: vado sempre dove mi emoziona qualcosa”
  • Grande appassionato della serie La Casa di carta
  • Nonostante adesso sia un attore di successo, ha pensato di smettere in passato: “Proprio prima de Il Paradiso delle Signore perché avevo perso la benzina. La passione si è tanta, ma iniziavano ad esserci troppi no in un periodo in cui facevo tutt’altro che l’attore in un periodo in cui iniziavo a pensare che il meccanismo fosse più grande di me. in quel momento io facevo il cameriere e iniziavo a dire: “forse non fa per me, devo inventarmi un piano b”. Era però talmente tanta la passione che il piano b alla fine non è mai esistito.”

Ultimi aggiornamenti dal profilo instagram

Stefano Torrese

Enrico Oetiker