in

Giancarlo Giannini

Giancarlo Giannini è uno degli attori italiani in assoluto più prolifici. Classe 1942, ha una grande esperienza alle spalle sia al cinema che a teatro, sia con registi italiani che con registi di fama internazionale.

Chi è 

  • Nome: Giancarlo Giannini
  • Età: 78 anni
  • Data di nascita: 1 agosto 1942
  • Professione: attore, doppiatore, regista, sceneggiatore e scrittore italiano
  • Luogo di nascita: La Spezia

Biografia

Giancarlo Giannini nasce nel 1942 a La Spezia. Nel 1952 si trasferisce però a Napoli insieme alla sua famiglia. Qui prende il diploma come perito elettronico. Subito dopo il diploma, si trasferisce a Roma. Amante della recitazione, inizia a studiare presso l’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico. Ha solo 18 anni quando debutta in teatro. Dal momento del debutto, ecco che per Giancarlo si aprono le porte di una carriera lastricata di successi. Il regista Beppe Menegatti gli chiede di prendere parte a “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare. In seguito recita anche in “Romeo e Giulietta” e “La lupa” di Franco Zeffirelli, al fianco niente meno che di Anna Magnani. 

Nel 1965 esordisce anche al cinema. In seguito è presente nello sceneggiato TV “David Copperfield” che consente al giovane Giancarlo di ricevere una grande notorietà. Dopo molti lavori, anche insieme alla regista Lina Wertmüller, ecco che Giancarlo riesce a fare il salto di qualità. Siamo nel 1970 e Giancarlo “Dramma della gelosia” di Ettore Scola, nel quale comincia a tratteggiare la figura survoltata e mercuriale di sottoproletario che metterà a punto felicemente in pellicole successive.

In seguito, ecco che Giancarlo Giannini inizia ad interpretare alcuni tra i più famosi personaggi ironici degli anni ‘70, grotteschi, divertenti. Pensiamo ad esempio a Mimì, a Tunin, al marinaio Gennarino Carunchio. Questi ruoli gli consentono di diventare uno tra gli attori in assoluto più amati. Lavora con alcuni tra i registi italiani in assoluto più famosi, come Luchino Visconti, Sergio Corbucci, Mario Monicelli, Dino Risi, Alberto Lattuada, Nanni Loy, Tinto Brass, Franco Brusati. In seguito lavora anche con Cristina Comencini, Giuseppe Ferrara, Carlo Lizzani, Maurizio Sciarra, Ettore Scola, Luciano Emmer, Alessandro Di Robilant, Renzo Martinelli, Pupi Avati. Diretto da tutti questi straordinari registi, Giancarlo Giannini riesce ad ottenere anche molti premi. Ha vinto innumerevoli David Di Donatello come miglior attore protagonista infatti. Giancarlo Giannini lavora ovviamente anche con molti registi stranieri come Rainer Werner Fassbinder, Francis Ford Coppola, Alfonso Arau, Ridley Scott, Tony Scott, Marc Forster. 

Giancarlo Giannini è anche un grande doppiatore. Ha fatto qualche esperienza come regista. Infine è uno scrittore. Si è anche aggiudicato la vittoria del Premio Cesare Pavese 2015 nella sezione romanzi.

Durante i primi mesi del 2012 Giancarlo Giannini andrà ad Hollywood. Proprio a lui infatti è stata dedicata una stella sulla Walk of Fame. È il secondo attore italiano maschio a ricevere una stella. 

Lavoro e carriera

Ecco la filmografia completa di Giancarlo Giannini:

  • “Dramma della gelosia” 
  • “Libido”
  • “Rita la zanzara”
  • “I criminali della metropoli”
  • “Non stuzzicate la zanzara”
  • “Stasera mi butto”
  • “Arabella”
  • “Lo sbarco di Anzio”
  • “Fräulein Doktor”
  • “Le sorelle”
  • “Il segreto di Santa Vittoria” 
  • “Una macchia rosa”
  • “Una prostituta al servizio del pubblico e in regola con le leggi dello stato”
  • “Don Camillo e i giovani d’oggi”
  • “Mazzabubù… Quante corna stanno quaggiù?”
  • “Solo andata”
  • “Mio padre monsignore”
  • “La tarantola dal ventre nero”
  • “Ettore lo fusto”
  • “Mimì metallurgico ferito nell’onore”
  • “La prima notte di quiete”
  • “Film d’amore e d’anarchia” 
  • “Sono stato io!”
  • “Paolo il caldo”
  • “Sessomatto”
  • “Fatti di gente perbene”
  • “Il bestione”
  • “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto”
  • “A mezzanotte va la ronda del piacere”
  • “Pasqualino Settebellezze”
  • “L’innocente”
  • “La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia”
  • “Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici”
  • “Viaggio con Anita”
  • “La vita è bella”
  • “Buone notizie”
  • “Lili Marleen”
  • “Bello mio, bellezza mia”
  • “Mi manda Picone”
  • “American Dreamer”
  • “Febbre di gioco” 
  • “Oddio, ci siamo persi il papa” 
  • “Ternosecco”, da lui inoltre diretto 
  • “I picari”
  • “Snack Bar Budapest”
  • “’o Re”
  • “New York Stories” – episodio La vita senza Zoe
  • “Legami di sangue”
  • “Lo zio indegno”
  • “La famiglia Buonanotte” 
  • “Tempo di uccidere”
  • “Il male oscuro”
  • “Nel giardino delle rose”
  • “I divertimenti della vita privata”
  • “Sette criminali e un bassotto” 
  • “Come due coccodrilli”
  • “Il profumo del mosto selvatico”
  • “Palermo Milano solo andata”
  • “Celluloide”
  • “La Frontiera”
  • “Ultimo bersaglio”
  • “La lupa”
  • “The Disappearance of Garcia Lorca”
  • “Más allá del jardín”
  • “Cervellini fritti impanati”
  • “Mimic”
  • “Una vacanza all’inferno”
  • “Heaven Before I Die”
  • “Dolce far niente”
  • “La cena”
  • “La stanza dello scirocco”
  • “Vuoti a perdere”
  • “Milonga”
  • “Terra bruciata”
  • “Una notte con Sabrina Love”
  • “Vipera”
  • “Welcome Albania”
  • “Hannibal”
  • “Una lunga, lunga, lunga notte d’amore”
  • “Scintille d’amore”
  • “Ti voglio bene Eugenio”
  • “Ciao America”
  • “I banchieri di Dio – Il caso Calvi”
  • “Joshua”
  • “Darkness”
  • “Il cuore altrove”
  • “Piazza delle Cinque Lune”
  • “L’acqua… il fuoco”
  • “Per sempre”
  • “Man on Fire – Il fuoco della vendetta”
  • “13dici a tavola”
  • “Raul – Diritto di uccidere”
  • “Vengo a prenderti”
  • “Tirante el Blanco”
  • “Salvatore – Questa è la vita”
  • “Casino Royale”
  • “Milano Palermo – Il ritorno”
  • “Bastardi”
  • “Quantum of Solace”
  • “La bella società”
  • “La prima notte della luna”
  • “Omamamia”
  • “AmeriQua”
  • “Ti ho cercata in tutti i necrologi”
  • “Promakhos”
  • “Di tutti i colori”
  • “On Air – Storia di un successo”
  • “Il ragazzo della Giudecca”
  • “Maremmamara”
  • “Prigioniero della mia libertà”
  • “Liubov pret-a-porte”
  • “Tulipani – Amore, onore e una bicicletta”
  • “Nobili bugie”
  • “The Catcher Was a Spy”
  • “Notti magiche”

Ecco invece tutti i lavori fatti per la TV:

  • “Lo Squarciagola”
  • “David Copperfield”
  • “La promessa”
  • “…e le stelle stanno a guardare”
  • “Peccati” 
  • “Carla” – episodio della miniserie TV Quattro storie di donne
  • “Vita coi figli”
  • “Nero come il cuore”
  • “Colpo di coda”
  • “La Bibbia – Giacobbe”
  • “Un angelo a New York”
  • “Nessuno escluso”
  • “Ritornare a volare”
  • “Cuori in campo”
  • “Dune – Il destino dell’universo”
  • “Francesca e Nunziata”
  • “Il bacio di Dracula”
  • “La mia casa in Umbria” 
  • “Le cinque giornate di Milano”
  • “Racconti neri”
  • “L’onore e il rispetto”
  • “Il generale Dalla Chiesa”
  • “Io non dimentico”
  • “Il maresciallo Rocca e l’amico d’infanzia”
  • “Il sangue e La Rosa”
  • “So che ritornerai”
  • “Prima della felicità”
  • “Michelangelo – Il cuore e la pietra”
  • “Un angelo all’inferno”
  • “Romanzo familiare”
  • “Catch-22” 

Vita privata

Nel 1967 Giancarlo Giannini si sposa con Livia Giampalmo, attrice e regista. Dal loro amore sono nati due figli, Lorenzo e Adriano. Lorenzo purtroppo muore nel 1987, prima di compiere i suoi 20 anni. La morte ha avuto luogo a causa di un aneurisma. Adriano ha deciso di seguire le orme dei suoi genitori. Ha esordito infatti come attore nel 2001 nel film “Alla rivoluzione sulla due cavalli” diretto da Maurizio Sciarra. Giancarlo e Livia hanno divorziato nel 1975. 

In seguito Giancarlo Giannini si è risposato. La sua seconda moglie, con cui ha convolato a nozze nel 1983, è Eurilla del Bono, anche lei attrice. Dal loro amore sono nati Emanuele e Francesco. Entrambi hanno scelto una carriera nel mondo della musica. 

Curiosità 

  • Nonostante sia stato innumerevoli volte in America, spesso anche per lunghi periodi di tempo, non ha mai pensato di trasferirsi. Ha infatti affermato di amare molto l’Italia. Inoltre ha ammesso che ad Hollywood il rischio è che ti diano solo ruoli da italiano. 
  • Giancarlo Giannini ha detto di no a molti registi di fama mondiale, tra cui De Niro e Spielberg quando ho detto no. 
  • Nella sua casa di campagna conserva la lettera in cui Spielberg si dice dispiaciuto della sua decisione di non lavorare insieme. Conserva anche i complimenti ricevuti da Ridley Scott e molti altri cimeli. 
  • Non tutti lo sanno, ma Giancarlo Giannini è anche un inventore. Tra le sue invenzioni, il giubbotto indossato da Robin Williams in “Toys – Giocattoli”. 

Video e voci correlate 

Irene Bocca

Chiara Galiazzo