in

Lucio Presta

Lucio Presta è un producer e agente dello spettacolo, fondatore dell’agenzia Arcobaleno Tre

Chi è 

  • Nome: Lucio Presta 
  • Età: 70 anni 
  • Data di nascita: 14 febbraio 1960
  • Professione: producer e agente dello spettacolo 
  • Luogo di nascita: Cosenza
  • Segno zodiacale: acquario
  • Profilo Instagram ufficiale:@luciopresta 

Biografia

Lucio Presta nasce a Cosenza nel 1960. Purtroppo sua mamma muore proprio mentre lo mette alla luce, un dolore tremendo questo che Lucio porta nel cuore per il resto della sua vita, un dolore a cui è impossibile porre fine. Lucio è riuscito però a trasformare nel corso del tempo e con la maturità quel dolore in qualcosa di buono. Lucio cresce con suo padre, ma il loro rapporto non è affatto semplice. Mano a mano che Lucio cresce, diventa anzi sempre più complesso, duro. 

Lucio ha una grande passione per il ballo, un ragazzo di talento. Inizia a lavorare proprio come ballerino grazie a Flora Torrigiani e John Lei. Sarà proprio la Torrigiani a farlo lavorare in televisione. Balla nel programma “Fantastico”. Lavora anche per Renato Zero. Quando Lucio dice al padre che va a lavorare come ballerino, lui gli dice “vai vai, tanto tornerai da me con la mano tesa per chiedermi l’elemosina”. Lucio ovviamente rimane molto male per questa affermazione, che lo rende ancora più determinato a farcela, che lo rende ancora più motivato. 

Ad un certo punto Lucio decide di concludere la sua carriera come ballerino. Forte della sua esperienza, organizza però una tournée per Heather Parisi e Franco Miseria. Lucio capisce di essere portato per questo tipo di lavoro. Decide allora di diventare produttore e manager per il mondo dello spettacolo. Fonda così la sua agenzia, la Arcobaleno Tre. 

Lavoro e carriera

Lucio Presta è il fondatore dell’agenzia di spettacolo Arcobaleno Tre. Nel corso degli anni è riuscito a produrre innumerevoli trasmissioni televisive di grande successo ed è stato il manager di molti importanti nomi del mondo dello spettacolo.

Con il passare degli anni ovviamente Lucio decide di lasciare la gestione dell’agenzia in mano al figlio Niccolò, ma continua ad occuparsi delle faccende più importanti in prima persona. Oggi è socio al 30%. Gli altri soci sono la nuova moglie Paola Perego, Dario Tiribello e Simona Ugolinelli, tutti e tre al 20%, e i figli Niccolò e Beatrice entrambi al 5%. 

Lucio Presta ha anche lavorato per la 70esima edizione del Festival di Sanremo. “La 70esima edizione del Festival ha rappresentato il successo dei sentimenti, è stata l’ultima cosa bella, come spettacolo, del nostro Paese prima del Covid”, ha affermato. Ha poi aggiunto “Abbiamo fatto un grande lavoro, Amedeo è stato straordinario, circondandosi di gente che aveva esperienza del Festival e soprattutto gli voleva bene. Ha preso da ognuno di noi qualcosa e poi ci ha messo del suo, la sua anima. Ha persino battuto il record di ascolti che era sempre mio, perché apparteneva al Festival di Bonolis”. Adesso Lucio Presta si appresta a preparare la prossima edizione del festival di Sanremo, anzi il primo festival di Sanremo post Covid come lui e Amadeus stesso hanno affermato. 

Vita privata

Lucio Presta si è sposato tre volte nella sua vita. La prima moglie si chiama Simonetta, ma di lei non abbiamo molte notizie. La seconda moglie si chiama Emanuela ed è stata proprio lei a regalare a Lucio i suoi figli Niccolò e Beatrice. In seguito Lucio ed Emanuela hanno però deciso di lasciarsi. 

Lucio Presta inizia così una relazione con Paola Perego. Dopo circa 10 anni di fidanzamento, Lucio e Paola si sono sposati nel 2011. 

Curiosità 

  • È salesiano
  • È un grande tifoso della Roma.
  • Ama la sua città in modo davvero intenso. 
  • È molto legato ai suoi figli Beatrice e Niccolò. Sono il suo più grande orgoglio. 
  • In occasione del compleanno della figlia Beatrice ha scritto su Instagram: “9 Marzo 89 hai illuminato la mia vita e quella della tua mamma di una luce immensa , di una gioia incontenibile. Non avrei mai potuto immaginare che 31 anni dopo non avrei potuto abbracciarti e farti gli auguri di buon compleanno per un virus che sta mietendo contagiati ed impedisce la cosa più semplice e straordinaria che possano desiderare un padre ed una figlia: abbracciarsi! Ma il senso del rispetto delle regole ci impone anche questo. Appena potrò ti stringerò forte al mio cuore”.
  • Ha scritto anche un libro dal titolo “Nato con la camicia” in cui racconta la sua vita e la sua carriera. 
  • In occasione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 ha detto ai giornalisti: “Sto vivendo questa quarantena lavorando a Roma, a casa e nel mio studio. Per fortuna la televisione non si è fermata a differenza di tanti altri spettacoli. Anzi è uno dei pochi focolari rimasti accesi, anche se devo dire che non sempre ci sono prodotti buoni. La crisi dello spettacolo? Bisogna lavorare sulla mappatura delle persone, credo che in una nazione moderna si possa e si debba fare”. 

Video e voci correlate 

Patricia Millardet

Niccolò Presta