in , ,

Nadia Rinaldi

Nadia Rinaldi è una famosa attrice italiana.

Chi è 

  • Nome: Nadia Rinaldi 
  • Età: 53 anni 
  • Data di nascita: 13 settembre 1967
  • Professione: attrice
  • Luogo di nascita: Roma
  • Segno zodiacale: vergine
  • Profilo Instagram ufficiale: @nadiarinaldi 

Biografia

Nadia Rinaldi nasce a roma nel 1967. Da sempre amante della recitazione, frequenta il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti. Inizia immediatamente a lavorare insieme a lui. Nadia è alta e ha un fisico robusto. Proprio per questo motivo è perfetta per alcuni ruoli comici, in cui c’è bisogno di una certa spigliatezza e di un po’ di sana autoironia. 

Nel corso degli anni sono innumerevoli i ruoli di questa tipologia che riesce ad ottenere, per film diretti da grandi nomi come Christian De Sica, Enrico Oldoini, Carlo Vanzina, Diego Febbraro. Si tratta perlopiù di commedie comiche e di cine panettoni. Nadia Rinaldi fa carriera anche come attrice teatrale. Non solo, riesce nel corso degli anni ad ottenere molti ruoli nelle fiction televisive, come, giusto per fare qualche esempio, “Un medico in famiglia”. Sempre per la televisione, Nadia decide di partecipare anche a reality e programmi, tra cui ricordiamo “La Talpa” nel 2004 e “L’Isola dei famosi”. 

Lavoro e carriera

Ecco la filmografia completa di Nadia Rinaldi, in ordine cronologico: 

  • “Faccione”, regia di Christian De Sica (1991)
  • “Crack”, regia di Giulio Base (1991)
  • “Vacanze di Natale ’91”, regia di Enrico Oldoini (1991)
  • “Anni 90”, regia di Enrico Oldoini (1992)
  • “Quando eravamo repressi”, regia di Pino Quartullo (1992)
  • “Donne sottotetto”, regia di Roberto Giannarelli (1992)
  • “Amami”, regia di Bruno Colella (1992)
  • “Anni 90 – Parte II”, regia di Enrico Oldoini (1993)
  • “S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa”, regia di Carlo Vanzina (1994)
  • “Miracolo italiano”, regia di Enrico Oldoini (1994)
  • “Il fantasma dell’Opera”, regia di Dario Argento (1998)
  • “Il conte di Melissa”, regia di Maurizio Anania (2000)
  • “Senza paura”, regia di Stefano Calvagna (2000)
  • “Una milanese a Roma”, regia di Diego Febbraro (2001)
  • “The Clan”, regia di Christian De Sica (2005)
  • “Razzabastarda”, regia di Alessandro Gassmann (2012)
  • “Non escludo il ritorno”, regia di Stefano Calvagna (2014)
  • “Felicissime condoglianze”, regia di Claudio Insegno (2017)
  • “Il mio uomo perfetto”, regia di Nilo Sciarrone (2018)

Per la televisione invece ha recitato in:

  • “Un commissario a Roma”, regia di Luca Manfredi (1993)
  • “Uno di noi”, regia di Fabrizio Costa (1996)
  • “Dio vede e provvede”, regia di Enrico Oldoini (1996)
  • “S.P.Q.R.”, regia di Claudio Risi (1998)
  • “Come quando fuori piove”, regia di Bruno Gaburro (1998)
  • “Un medico in famiglia”, (1998)
  • “La banda”, regia di Claudio Fragasso (2000)
  • “Villa Ada”, regia di Pier Francesco Pingitore (2000)
  • “La casa delle beffe”, regia di Pier Francesco Pingitore (2000)
  • “Gian Burrasca”, regia di Maurizio Pagnussat (2002)
  • “Rocco Schiavone”, regia di Michele Soavi – serie TV, episodio 1×06 (2016)

Ecco anche gli spettacoli teatrali a cui ha preso parte: 

  • “Liolà di Luigi Pirandello”, regia di Gigi Proietti (1988)
  • “Il desiderio preso per la coda”, regia di Gigi Proietti (1990)
  • “Omicidio a mezzanotte”, regia di Enrico Lamanna (1992)
  • “Chi fa per tre”, regia di Pietro Garinei (1992)
  • “I giganti della montagna”, regia di Giorgio Strehler (1994)
  • “Per amore e per delitto”, regia di Gigi Proietti (1994)
  • “Re Artù”, regia di Alessandro Capone (1995)
  • “Una tragedia tutta da ridere”, regia di Gianfelice Imparato (1996)
  • “Chi ha toccato le ciambelline?”, regia di Maurizio Battista (2003)
  • “Di profilo sembra pazzo”, regia di Claudio Insegno (2005)
  • “Il brigante”, regia di Walter Croce (2011)
  • “Romane de Roma”, regia di Walter Croce (2012)
  • “Il malato immaginario”, regia di Pietro Romano (2014)
  • “Giovanna D’Arco – Il musical”, regia di Emanuele Pacca (2015)
  • “Per un pugno di sgay”, regia di Pier Francesco Pingitore (2016)
  • “Buon compleanno”, regia di Pier Francesco Pingitore (2016)
  • “M.A.F.I.A. – Il musical”, regia di Emanuele Pacca (2017)
  • “La stella di casa”, regia di Danilo De Santis (2019)
  • “L’uomo perfetto” (2020)

Non dobbiamo poi dimenticare i programmi televisivi: 

  • “Club 92” (Rai 2, 1990-1991)
  • “La talpa” (Rai 2, 2004) – Concorrente
  • “Jump! Stasera mi tuffo” (Canale 5, 2013) – Concorrente
  • “Domenica Live” (Canale 5, 2016-2018) – Opinionista fisso
  • “L’isola dei famosi 13” (Canale 5, 2018) – Concorrente

Vita privata

Ha una relazione con il regista Mauro Mandolini e nel 2000 mette al mondo il suo primo figlio, di nome Riccardo. L’anno successivo Nadia Rinaldi decide di sottoporsi ad un intervento di bypass intestinale. Finalmente riesce a perdere peso e a tornare in forma. 

Nel frattempo la sua relazione con Mauro Mandolini finisce. Nel 2003 però Nadia convola di nuovo a nozze, con Ernesto Ascione. Anche questo secondo matrimonio purtroppo però non va a buon fine. 

Nel frattempo inizia una relazione con il pittore Francesco Toraldo. Dalla loro unione nasce nel 2008 una bambina, di nome Francesca Romana. Nadia e Francesco decidono di sposarsi nel 2010. Il terzo matrimonio di Nadia dura un paio di anni. Lei e Francesco infatti si lasciano nel 2012. 

Curiosità 

  • Crede davvero molto nell’amicizia
  • È molto legata ai suoi due figli. Parla di amore incondizionato nei confronti di sua figlia. Accanto ad una foto del figlio invece scrive “L’amore per un figlio è incommensurabile! Ma loro spesso lo dimenticano,i silenzi distruggono gli animi,e i consigli vengono interpretati come rimproveri!Una madre vuole solo il meglio per la sua unica ragione di vita”. Inoltre ribadisce che “L’unico amore che non finisce mai è quello per i figli”.  

Video e voci correlate 

Elena Monorchio

Mauro Mandolini