in

Sydne Rome

Ha guadagnato la sua popolarità principalmente in Italia, a cavallo degli anni 70′, spesso interpretando la parte della giovane ed innocente studentessa in visita nel bel paese.

Chi è

  • Nome: Sydne Rome
  • Età: 69 anni
  • Data di nascita: 17 Marzo 1951
  • Professione: Attrice, personaggio televisivo
  • Luogo di nascita: Akron
  • Altezza: 1.65
  • Segno zodiacale: Pesci

Biografia

Nata ad Akron, Ohio, il 17 Marzo del 1951, la Rome crebbe in una ricca famiglia ebrea nell’Alto Sandusky. Suo padre era presidente di una società di materie plastiche nell’area di Akron, dunque una persone decisamente potente. Ha guadagnato la sua popolarità principalmente in Italia, a cavallo degli anni 70′, spesso interpretando la parte della giovane ed innocente studentessa in visita nel bel paese.

Lavoro e Carriera

Ha iniziato la sua carriera nel 1969 nel film britannico Some Girls Do. È poi apparsa in numerose pellicole italiane, compresi molti Spaghetti Westerns. Fra le pellicole cinematografiche di maggior rilievo Che?, film di Roman Polański del 1972, dove recita al fianco di Marcello MastroianniBaby Sitter – Un maledetto pasticcio, diretta da René Clément, Pazzi borghesi, per la regia di Claude Chabrol, Gigolò, del 1978 accanto a David Bowie e Marlene Dietrich. Successivamente ha fatto delle forays nel cinema e nella televisione tedesca. All’inizio degli anni ’80, Sydne Rome divenne un’icona della mania aerobica che spopolava in quegli anni: pubblicò diversi video di allenamento così come l’album “Aerobic Fitness Dancing”, prodotto da Frank Farian e registrato in tedesco, spagnolo e italiano. Come cantante, ha registrato il singolo “Angelo prepotente” (1980) in italiano, inglese (“For You”) e tedesco (“Wozu”). Ha anche registrato una cover della hit di Marty Balin “Hearts”, Ha anche posato più volte per la rivista Playboy, nel 1975, 1980 e 1982.

Dalla fine degli anni ’90 ha continuato a recitare in film e serie tv italiane, avendo ormai imparato la lingua. Negli anni 2000 si è dedicata a varie fiction televisive, tra cui Papa Giovanni e San Pietro. Ha partecipato inoltre al telefilm Don Matteo, interpretando due ruoli: nel 2001 quello di Marisa Morante in un episodio della seconda stagione (dal titolo Scherzare col fuoco); a partire dal 2009, invece, quello ricorrente della preside Susi Dallara in vari episodi della settima serie, della quale tornerà a vestirne i panni anche nelle serie successive. Torna al cinema nel 2007 ne Il nascondiglio di Pupi Avati, film che segna il ritorno del regista emiliano al genere gotico. Nel 2010 interpreta il ruolo di Sheyla, una delle componenti del duo Lymnos, nel film Il figlio più piccolo, scritto e diretto da Pupi Avati che la dirige anche nel film Il cuore grande delle ragazze del 2011.

Al suo lavoro come attrice ha alternato quello di modella, cantante come già menzionato sopra e molte altre attività, tra cui quella di conduttrice. Ha infatti lavorato anche per la televisione in A tutto gag, varietà della Rete 2 del 1980 diretto da Romolo Siena, in Quo vadiz? diretta da Maurizio Nichetti su Rete 4 e in Grand Hotel, varietà di Canale 5 per regia di Giancarlo Nicotra. Nel 1994 presenta per Rai 1 il programma Ciao Italia su testi di Marco Di Tillo.

Vita privata

Diversi i suoi flirt in età giovanile, tra cui anche quello presunto con David Bowie. Nel 1973 sposò Emilio Lari; successivamente si convertì al cattolicesimo e sposò il gerontologo Roberto Bernabei. Vive in Italia – ironia della sorte, a Roma – dai primi anni ’70.

Dopo un incidente stradale, in cui l’airbag le esplose in faccia, ebbe il bisogno di un intervento al viso; comunque la parte sinistra della faccia rimase paralizzata per circa due anni.