in

Valentino Rossi

Valentino Rossi è uno dei piloti motociclistici più titolati e personaggi sportivi più famosi in Italia

Valentino Rossi in uno scatto recente
instagram/valeyellow46

Chi è

  • Nome: Valentino Rossi
  • Età: 41 anni
  • Data di nascita: 16 Febbraio 1979
  • Professione: Pilota motociclistico
  • Luogo di nascita: Urbino
  • Altezza: 1.82
  • Segno zodiacale: Acquario
  • Profilo Instagram ufficiale: @valeyellow46

Biografia

Valentino Rossi nasce ad Urbino il 16 Febbraio del 1979, da padre Graziano (anch’egli pilota motociclistico a cavallo degli anni 70′ e 80′) e mamma Stefania. Ha un fratello minore da parte di madre, Luca Marini, anche lui pilota motociclistico. Grazie alla passione ereditata dal padre, Vale si è cimentato sin dalla tenerissima età nel mondo del motorsport finendo per diventare uno dei piloti più titolati di sempre ed un vero e proprio orgoglio nazionale.

Lavoro e carriera

A Tavullia, Rossi prende confidenza con i motori fin da piccolo grazie al padre Graziano, il quale corse nel motomondiale tra gli anni 1970 e 1980, e mostra subito il suo talento. Comincia con i go-kart prendendo la licenza con un anno di anticipo, a soli 9 anni, ma passa presto alle più economiche minimoto, che al tempo non avevano ancora avuto lo sviluppo odierno, e prende la prima licenza come pilota del Moto Club Cattolica, sodalizio pioniere delle gare di minimoto. Fa le sue prime esperienze e gare presso la pista Motorpark a Cattolica, la prima omologata FMI.

Dopo tanta gavetta, prima di approdare nella classe regina, Valentino riesce ad imporsi in classe 125, 250 e 500 prima di sbarcare in MotoGP. Si tratta dell’unico pilota della storia ad aver vinto in 4 diverse categorie motociclistiche. Nel corso della sua ventennale carriera motociclistica Rossi ha avuto modo di gareggiare con due diverse generazioni di piloti, circostanza che l’ha portato ad affrontare numerosi avversari e ad essere protagonista di varie rivalità, talvolta semplicemente sul piano sportivo, altre volte spintesi a livello personale.

A partire dagli anni 2000 Valentino ha dominato la scena imponendosi per ben 5 volte consecutive come campione del mondo tra il 2001 e il 2005. Alla fine del decennio i titoli iridati saranno 9, un vero e proprio record, conquistati correndo per le scuderie Honda e Yamaha. Meno fortunato il passaggio in ducati tra il 2011 ed il 2012, superato il quale Rossi è tornato nella sua Yamaha riuscendo di nuovo ad essere competitivo ed ottenendo tre secondi posti in classifica.

Durante le prove del Gran Premio d’Italia al Mugello, nel 2010, Rossi viene disarcionato dalla sua Yamaha, riportando la frattura scomposta ed esposta di tibia e perone, infortunio per il quale subisce un intervento chirurgico presso il CTO di Firenze: nonostante si prospettino lunghi tempi di recupero (la prognosi iniziale era di almeno due mesi),Rossi torna in sella alla moto, sebbene ancora claudicante e costretto all’utilizzo delle stampelle, già dopo poco più di un mese. Tuttavia l’infortunio non gli consente di prendere parte a quattro Gran Premi (in cui è sostituito dal collaudatore Wataru Yoshikawa), perdendo così punti preziosi in classifica generale.

Già durante la parte finale della sua carriera agonistica, Rossi amplia il suo raggio d’azione nel motociclismo intraprendendo l’attività dirigenziale. Dal 2014 è fondatore e proprietario dello SKY Racing Team VR46, nato in partnership con Sky, che si divide tra una squadra ufficiale nel motomondiale — dalla stagione 2014 in Moto3, cui si affianca dalla stagione 2017 l’impegno in Moto2 —, e un junior team presente nel Campionato Italiano Velocità e, in passato, nel Campeonato de España de Velocidad. In questa veste, Rossi può vantare la vittoria del titolo mondiale Moto2 nella stagione 2018 grazie al suo pilota Francesco Bagnaia. Legata allo SKY Racing Team VR46 è anche la VR46 Riders Academy, progetto nato anch’esso nel 2014 con l’obiettivo di formare nuovi piloti, fucina che ha già prodotto moltissimi talenti.

Vita privata

Valentino Rossi non ha mai nascosto la sua voglia di divertirsi. Sono tanti i nomi delle donne che negli anni sono stati affiancati per relazioni, vere o presunte, col campione. Ne citiamo alcune: Martina Stella, Aura Rolenzetti, Arianna Matteuzzi, Linda Morselli.

Da qualche tempo il nome di Valentino Rossi, nelle cronache rosa, è accostato a quello della bellissima top model Francesca Sovia Novello.

Curiosità

  • Tra il 2004 e il 2008 si è parlato concretamente del possibile passaggio di Rossi in Formula 1, in particolare nelle file della Scuderia Ferrari con la quale, nel succitato periodo, ha effettuato diversi test sulle piste di Fiorano e del Mugello
  • Nell’estate 2007 l’Ufficio di Pesaro dell’Agenzia delle entrate ha contestato a Rossi compensi non dichiarati per 58.950.311 euro, relativi al periodo 2000-2004; considerando IRPEF, IRAP e IVA, l’evasione fiscale sarebbe pari a 43,7 milioni di euro.
  • Tra il 2010 e il 2011 il regista Mark Neale ha diretto Fastest – Il più veloce, un film documentario dedicato alla MotoGP e incentrato in particolare su Rossi, con la voce narrante dell’attore Ewan McGregor.
  • Il suo numero di gara è lo storico 46