Franco Gatti, chi è: età, carriera e curiosità del cantante dei Ricchi e Poveri

0
121

Franco Gatti è uno dei membri dei Ricchi e Poveri. Il suo nome è ancora molto conosciuto. Scopriamo di più su di lui. 

Non si può dire Franco Gatti senza pensare al gruppo dei Ricchi e Poveri. Il gruppo ha fatto ballare tanti italiani e un’intera generazione. Le loro canzoni sono entrate nella storia della musica italiana e ancora oggi sono molto ascoltate.

Gatti è riuscito a entrare nel cuore del pubblico. Nonostante una vita piena di successi, ha dovuto anche affrontare dei momenti molto difficili. Scopriamo di più su di lui.

Franco Gatti: ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui

Classe 1942, l’artista è nato a Genova il 4 ottobre. Oltre che per la sua voce, l’uomo viene ricordati anche per i suoi folti baffi che sono diventati la sua caratteristica più riconoscibile. L’uomo è però molto riservato e non ama usare i social. Infatti non è possibile trovarlo su Facebook o Instagram.

Leggi anche -> Angelo Sotgiu, chi è: età, carriera e curiosità del biondo dei Ricchi e Poveri

Forse non tutti sanno che prima di esordire con il gruppo dei Ricchi e Poveri, si è esibito in vari locali con l’amico e collega Angelo Sotgiu. I due avevano fondato un duo chiamato “Jet“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il boom di popolarità arriva a metà anni ’60, quando il quartetto prende finalmente forma. Una carriera brillante e ricca di successi che li ha fatti partecipare a ben 12 edizioni del Festival di Sanremo. Il gruppo può anche contare più di 20 milioni di dischi venduti. Gatti ha però deciso di ritirarsi dal gruppo nel 2015.

Leggi anche -> Angela Brambati, chi è la cantante dei Ricchi e Poveri: carriera e vita privata

Per quanto riguarda la sua vita privata sappiamo che è sposato. Lui e la moglie Stefania hanno avuto due figli: Federica e Alessio. La prima è laureata in Giurisprudenza mentre il secondo è tragicamente scomparso a soli 22 anni. Un grave lutto nella vita dell’artista che ha dichiarato in svariate interviste di poter comunicare con il figlio tramite la moglie. In questo modo il genitore si sentirebbe molto vicino ad Alessio.