ATP Barcellona: Sinner batte Bautista Agut, ora sfida Rublev

0
70

Si è appena concluso il match che vedeva l’azzurro Jannik Sinner opposto a Roberto Bautista-Agut: ora la sfida ad Andrej Rublev.

(Alex Caparros/Getty Images)

Prosegue l’avventura dell’altoatesino Jannik Sinner, il numero 19 al mondo a nemmeno 20 anni compiuti. Nel turno precedente, il forte italiano ha battuto Egor Gerasimov, numero 77 al mondo. Nella giornata di oggi, per lui, gli ottavi di finale prevedevano la sfida contro un giocatore esperto come Roberto Bautista-Agut, il tennista spagnolo numero 11 al mondo.

Leggi anche —> Jannik Sinner, chi è il tennista italiano: età, carriera, foto

Il più giovane trionfatore alle NextGen ATP Finals, nell’edizione 2019, Sinner ha scalato la classifica inanellando record su record, l’ultimo dei quali riguarda il più giovane finalista italiano in un torneo Masters 1000, ovvero un paio di settimane fa a Miami. L’altoatesino oggi ha messo in cantiere un’altra ottima vittoria.

Leggi anche –> Atp Barcellona, tutti gli italiani in gara: Fognini e Sinner teste di serie

Sinner batte Bautista Agut all’ ATP di Barcellona: chi è Andrej Rublev, il prossimo avversario

(Alexander Hassenstein/Getty Images)

Non è stato semplice: Bautista Agut lo conosciamo come un tennista davvero molto forte ed esperto. Va altresì detto che in meno di un mese, è la seconda volta che Jannik Sinner batte il rivale: era già avvenuto lo scorso 2 aprile a Miami, al Masters 1000 dove appunto poi il giovane italiano è arrivato fino in finale. Allora era una semifinale e Sinner si impose per due set a uno.

Oggi è stata di nuovo battaglia con quasi due ore di gioco: il primo set è stato risolto dal tie-break dopo un’ora e un quarto, 11-9 il punteggio finale nel game decisivo. Nel secondo set, Sinner è salito in cattedra, confezionando due break, il secondo dei quali, al settimo game, gli ha permesso di servire per il match e di chiudere per sei a due. Domani sfida Andrej Rublev, temibilissimo russo tra i primi dieci tennisti al mondo.