Giappone, torna lo stato di emergenza: Olimpiadi a rischio

0
192

Giappone, Olimpiadi a rischio: dichiarato il terzo stato di emergenza per Covid che sarà in vigore dal 25 aprile all’11 maggio

 

Olimpiadi – foto yeslife

Il governo giapponese ha dichiarato oggi un nuovo stato di emergenza a Tokyo e in altri tre dipartimenti del Giappone. Questo a tre mesi prima dell’inizio dei Giochi Olimpici in programma nella capitale giapponese, a fronte di una forte impennata locale di il coronavirus. “Oggi abbiamo deciso di dichiarare lo stato di emergenza nelle prefetture di Tokyo, Kyoto, Osaka e Hyogo”, ha annunciato il primo ministro Yoshihide Suga, riferendosi all’aumento delle varianti nei nuovi contagi. Le misure saranno più rigorose del precedente stato di emergenza imposto in alcune parti del Paese a gennaio, pur restando molto più leggere rispetto alle restrizioni fatte in altre parti del mondo per più di un anno. Gli stabilimenti che servono alcolici dovranno chiudere i battenti da questa domenica fino all’11 maggio compreso, così come i centri commerciali e i grandi magazzini.

Olimpiadi di Tokio, in Giappone nuova ondata

Per i media locali, queste misure, che coincideranno con le festività della “Golden Week”, periodo dell’anno in cui i giapponesi viaggiano solitamente molto, potrebbero comportare la sospensione di alcune linee di treni e autobus per limitare la mobilità. È probabile che anche le autorità delle prefetture interessate vietino l’accesso degli spettatori agli eventi sportivi.

Il Giappone ha vissuto una crisi sanitaria relativamente limitata, con meno di 10.000 morti legate al Covid-19 registrate ufficialmente da gennaio 2020. Ma le infezioni sono aumentate durante l’anno. La vaccinazione in Giappone procede a passo lento, tra cautela medica, freni normativi e burocrazia: finora è stato vaccinato meno dell’1% della popolazione. Gli organizzatori delle Olimpiadi assicurano tuttavia che il tutto non avrà alcun impatto sull’evento.

Leggi anche > Boldrini dimessa dall’ospedale

“Saremo in grado di organizzare i Giochi anche senza vaccinazioni “, ha detto il ​​responabile organizzativo delle Olimpiadi di Tokyo Toshiro Muto. Prenderemo misure forti contro il Covid-19 per poter organizzare i Giochi.”

Leggi anche > Regioni verso la zona gialla dal 26 aprile

Covid