Laura Boldrini dimessa dall’ospedale dopo la delicata operazione

0
1027

L’ex presidente della Camera Laura Boldrini è stata oggi dimessa dall’ospedale dopo la delicata operazione subita.

(screenshot video)

Dopo la delicata operazione a cui è stata sottoposta, l’ex presidente della Camera Laura Boldrini è stata dimessa dall’ospedale Rizzoli di Bologna. Qui era ricoverata da ormai due settimane. Lei stessa aveva annunciato nelle settimane scorse di doversi sottoporre a un delicato intervento chirurgico. Oggi ringrazia chi l’ha operata, ammettendo su Facebook che “sono stati i giorni più difficili della mia vita”.

Leggi anche -> Brumotti, spacciatori lo pestano. Chef Rubio: “Dovevano picchiarti di più”

“La malattia che si impone e mette tutto il resto in secondo piano, la malattia che tira fuori le fragilità nascoste sotto corazze sapientemente costruite nel corso di una vita” – sono le parole che oggi Laura Boldrini affida ai social network dopo la fase delicata che ha attraversato. Poi aggiunge: “Non si è mai pronti, specialmente quando ad abbattersi è uno tsunami inaspettato”.

Leggi anche -> Campania, zona gialla dal 26 aprile: non sarà l’unica regione

Le parole di Laura Boldrini, dimessa oggi dall’ospedale Rizzoli: come sta

Adesso per Laura Boldrini la battaglia non è finita e infatti dovrà sottoporsi a delle cure, intanto ha voluto esprimere “profonda gratitudine” a chi l’ha operata, curata e assistita in questi giorni. Ricorda che tutto è stato fatto “con competenza e umanità”, nonostante quei volti “nascosti sotto la mascherina”, un ricordo che comunque resterà indelebile. Al Rizzoli, ricorda, vi sono persone “che giungono qui da tutto il Paese, ognuna con il proprio bagaglio di angoscia e di speranza” e tra questi ci sono anche giovanissimi, bambini e bambine, adolescenti che sono costretti a “convivere con il dolore e i cui genitori si sentono impotenti”.

Nonostante le sue condizioni, la parlamentare Pd spiega di aver seguito il dibattito nel Paese, “perché la passione civile e politica sono irrinunciabili e fanno parte di me”. Si dice dunque sicura che saranno quelle stesse passioni che la aiuteranno a “superare le settimane difficili di riabilitazione che mi aspettano”. In queste ore, la Boldrini rientra a Roma “per poter affrontare questa nuova e faticosa fase”. Lo definisce un “percorso ad ostacoli che ho davanti e che voglio superare per ritornare alla normalità, all’impegno politico e sociale di sempre”.