Trento, impatto violentissimo in galleria: Francesco morto a 26 anni

0
1656

Trento, tragedia in moto. Un incidente ha lasciato in lutto un’intera comunità. Una semplice gita è finita in tragedia. 

La tragedia riguarda due fratelli: Francesco e Antonio. Il primo aveva appena acquistato una Honda e voleva mostrarla a suo fratello minore.

I due avevano deciso di fare un giro in moto per provare il nuovo acquisto del fratello. L’idea era quella di passare un pomeriggio spensierato; un’occasione per stare insieme e divertirsi. Nessuno si sarebbe mai immagino che tutto sarebbe finito nel peggiore dei casi.

Trento, tragedia in moto: una vita spezzata a soli 26 anni

Il dramma è successo a Trento, dove Francesco Esposito aveva deciso di far vedere la sua nuova moto al fratello Antonio. Entrambi erano felici e nessuno avrebbe mai pensato al peggio. La loro felicità purtroppo non è durata molto.

Leggi anche -> Avellino, il dramma di Cristina Mariconda: l’avvocata uccisa dal Covid

La loro spensieratezza è stata spezzata alle 14:30 di ieri, giovedì 22 aprile, quando hanno perso il controllo della moto. L’impatto violentissimo è avvenuto nella galleria di Piedicastello. In quegli attimi entrambi i ragazzi sono stati sbalzati via dalla moto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Francesco che era alla guida ha presumibilmente sbattuto la testa contro l’asfalto mentre il fratello ha riportato un impatto meno violento essendo seduto dietro. Dopo la caduta sono stati immediatamente soccorsi dagli automobilisti presenti.

Leggi anche -> Dramma Veronica Pivetti, la depressione grave durata per anni

L’intervento dei soccorsi è stato immediato. Antonio, 23 anni è stato trasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento, ma per Francesco non c’è stato nulla da fare. Il 26enne è morto sul colpo, rimanendo esanime sull’asfalto.

In base alle prime ricostruzioni si presume che la moto sia andata a contro un cordolo durante una curva. Al momento le indagini proseguono e si aspettano ulteriori accertamenti. La comunità della Vela è sotto choc. I due fratelli erano ben conosciuti e al momento lavoravano in un hotel. Tutti si stringono intorno alla famiglia che ha raggiunto subito Antonio ricoverato in ospedale. Il ragazzo avrebbe riportato diverse fratture.