Jessica Pulizzi, chi è la sorellastra di Denise Pipitone: la sua storia

0
889

Scopriamo chi è Jessica Pulizzi, la sorellastra di Denise Pipitone che è stata accusata del rapimento della bimba e poi assolta.

Il nome di Jessica Pulizzi è diventato di dominio pubblico durante le indagini sulla scomparsa di Denise Pipitone, la bimba di Mazara del Vallo il cui caso ancora oggi è al centro della cronaca per dei risvolti nelle investigazioni. Era il 2004 quando la piccola è scomparsa mentre giocava sotto casa. I sospetti della madre di Denise, Piera Maggio, si sono subito rivolti all’ex moglie dell’attuale marito Pietro Pulizzi, Anna Corona, e della figlia Jessica Pulizzi.

Nel corso delle indagini la posizione di Anna Corona è stata archiviata nel 2010, mentre i sospetti sulla figlia della donna sono rimasti molto concreti al punto da portare all’accusa do rapimento e al processo di primo grado nel giugno dello stesso anno. La procura chiese alla corte di primo grado una condanna a 15 anni di carcere per sequestro di minore. Secondo la ricostruzione, Jessica avrebbe prelevato Denise per portarla a casa del padre per avere la conferma che fosse la sua sorellastra. Ma non trovandolo l’avrebbe consegnata nelle mani di persone la cui identità era sconosciuta.

Leggi anche ->Denise Pipitone, la svolta: riaperta la pista Rom, ci sono nuove prove

Jessica Pulizzi: chi è la sorellastra di Denise Pipitone

Nonostante l’impianto accusatorio della Procura, tra cui alcuni indizi che indicavano la possibile colpevolezza della giovane, dopo tre anni di processo Jessica è stata assolta per insufficienza di prove e per non aver commesso il fatto. Nel 2015 l’assoluzione è stata confermata in secondo grado e nel 2017 la Cassazione ha definitivamente assolto Jessica Pulizzi trovandosi d’accordo con quanto sentenziato dai giudici dei precedenti gradi di giudizio.

Leggi anche ->Denise Pipitone, la rivelazione choc di Piera Maggio in diretta tv

Sulla sua vita privata, a parte il caso divenuto pubblico della scomparsa della sorellastra e il processo a suo carico, non si conosce molto. Sappiamo che è nata a Mazara del Vallo e che dopo la conclusione del processo ha cercato di voltare pagina e costruirsi una vita lontano da telecamere.