Esonero Andrea Pirlo, terremoto in casa Juve se non arriva la Champions

0
1299

Ancora un mezzo passo falso per la Juventus targata Andrea Pirlo: i tifosi sono in rivolta e le parole delle ultime ore della società lasciano pochi spazi a dubbi. 

Andrea Pirlo

In caso di mancata qualificazione alla prossima Champions, Andrea Pirlo non sarà più l’allenatore della Juventus. L’annuncio è arrivato dallo stesso dirigente bianconero, Fabio Paratici, ai microfoni di Sky Sport. Ci sarebbe una vera e propria rivoluzione in casa Juve con l’esonero immediato del tecnico bresciano, che non è contento della stagione, la sua prima da allenatore. Tra pareggi e sconfitte, dopo nove anni di Scudetti, la Juventus si ritrova a lottare per rientrare tra le prime quattro della Serie A.

Leggi anche –> Superlega, come cambiano gli equilibri in serie A: il ruolo della Juventus

Esonero Andrea Pirlo, addio immediato

Nell’ultima sfida di campionato contro la Fiorentina è arrivato soltanto un pareggio (1-1). Così nel post-partita ai microfoni di Sky Sport lo stesso Pirlo ha annunciato: “Primo tempo brutto, dovevamo affrontarlo in un altro modo: era una gara fondamentale per la Champions”. Inoltre, lo stesso tecnico bresciano ha svelato: “Le aspettative iniziali erano diverse, sia mia che della squadra. Non abbiamo svolto il lavoro come volevo e come volevano tutti. Non sono contento e nemmeno la società lo è”.

Leggi anche –> Inter, Milan e Juventus in Superlega, cosa ne pensano davvero i tifosi?

A poche giornate dal termine, Pirlo così dovrà cercare di raccogliere più punti possibili per puntare alla qualificazione alla prossima Champions League. In caso di Europa League, per la compagine bianconera sarà un fallimento totale con i piani che andranno rivisti. La cosa certa è che Pirlo sarà esonerato immediatamente se dovesse arrivare quinto con Ronaldo e compagni.

Andrea Pirlo