Come guadagnare su Instagram: scopri tutti i segreti per farne un lavoro

0
280

Non bisogna essere influencer da un milione di followers per guadagnare con Instagram. Ecco come lavorare con i social.

instagram

Il mondo dei social è ormai un qualcosa che nessuno può ignorare, qualsiasi lavoro svolga. Permette il contatto diretto con i potenziali clienti, può creare i futuri fruitori del proprio prodotto e di mostrare il proprio brand ad un pubblico più ampio possibile. Ma ad oggi è possibile guadagnare e lavorare proprio con i social stessi, in particolare con Instagram, che rimane ad oggi il social più utilizzato e cool del momento, accanto al moderno TikTok, che raccoglie tuttavia un target giovanissimo, spesso under 18. Allora come si può rendere quello di Instagram un lavoro?

Lavorare con Instagram? Ecco come si fa

Una prima domanda che può sorgere spontanea è: quanti followers servono per iniziare a guadagnare? La risposta non è così semplice come potrebbe sembrare. Quello che è certo è che non occorre essere Chiara Ferragni per poter tirare su qualche soldo da Instagram, non servono milioni di seguaci, ma il numero dipende da moltissimi fattori. Primo fra tutti il livello di fidelizzazione ed engagement: 50mila followers molto attivi rendono molto di più di 200mila followers distratti, o peggio falsi.

Leggi anche–> Pensioni, torna la riforma Fornero: addio a Quota 100

Un metodo indubbiamente efficace è partecipare a programmi di affiliazione per ottenere una percentuale sulle vendite dei prodotti o ancora creando un prodotto o un brand che possa essere sponsorizzato al vostro pubblico. Ancora più semplice, un guadagno potrebbe derivare dalla vendita delle vostre foto se sono particolarmente professionali o utili per una specifica azienda.

Leggi anche–> WhatsApp, attenti alla truffa: “Clicca qui e la app diventa rosa”

Quello della sponsorizzazione è un territorio più spinoso, nonostante ad oggi sia la fonte di guadagno più redditizia per la maggior parte degli influencer in circolazione, dai più piccoli ai più famosi. I brand, per proporre una collaborazione con voi, non guarderanno tanto il numero di followers ma piuttosto l’engagement, che deve essere molto forte. Ma potete anche essere voi a pubblicizzare il vostro profilo su alcune piattaforme apposite come ShoutcartFohr CardGrapevine indaHash.