Lite Vieri-Cassano su Ronaldo il fenomeno: “Non dire ca**ate” – VIDEO

0
510

Su Bobo TV, Vieri e Cassano tornano a scontrarsi. Questa volta al centro della discordia c’è il fenomeno del calcio, Ronaldo.

Non è la prima volta che Vieri e Cassano litigano in una puntata di Bobo TV. Il programma dedicato a Vieri (il cui vero nome è Christian, ma che viene chiamato Bobo), va in onda su Twitch. Dieci giorni fa (il 17 aprile), i due si erano trovati in disaccordo sull’andamento della Champions League (in particolare dello scontro tra il Borussia Dortmund ed il Manchester City). In particolare, in quell’occasione Vieri aveva criticato il Borussia “perchè gioca come l’Inter”. Quando poi Vieri ha fatto notare l’incoerenza, Cassano ha risposto con un deciso: “ma migliorata cosa. Non fatemi inca**are, ma migliorata la mi***ia è migliorata”.

Vieri, Cassano e le opinioni su Ronaldo il Fenomeno

Questa volta il litigio è su un altro tema, ma i protagonisti sono gli stessi. Su Bobo TV, Vieri e Cassano sembrano andare d’accordo solo raramente (ma i loro scontri occasionali sembrano piacere molto al pubblico).

Leggi anche -> Romina Power, il messaggio sorprende tutti: “Se non avete niente da fare…”

“Ha provato a fare il primo goal Muriel ragazzi” commenta Vieri (parlando di Luis Fernando Muriel Fruto, attaccante attaccante dell’Atalanta e della nazionale colombiana). “Ha fatto due o tre scatti e mi sembrava Ronnie” continua (parlando invece di Ronaldo Luís Nazário de Lima). A questo punto si può vedere Cassano alzare gli occhi al cielo e prepararsi per la risposta.

Leggi anche -> Blackface, la Rai prende un impegno: dopo il caso Ghali dice basta

“Ancora? Basta!” dice Cassano. “Non iniziare a dire ca**te”. “Io ci ho giocato, lo vedevo… conosco ogni pelo” ribatte prontamente Vieri, sorridendo. “Bobo… anche io ci ho giocato” risponde Cassano, ma Vieri non lo lascia finire: “ma che ci hai giocato… finiscila”. Comunque, su una cosa sono d’accordo. Come dice Cassano, Muriel sta “facendo delle cose impressionanti, ha delle qualità impressionanti”.