Stasera in tv – Chi l’ha Visto?: scomparsi e anticipazioni, oggi 28 Aprile

0
332
Chi l'ha visto anticipazioni
Chi l’ha visto foto la conduttrice Federica Sciarelli Foto dal web

Chi l’ha Visto? oggi, 28 aprile, torna su uomini e donne scomparsi in circostanze misteriose: tutte le anticipazioni sulla puntata

Chi l’ha Visto? torna in prima serata questa sera su Rai 3 a partire dalle ore 21.20. Il consueto appuntamento del mercoledì sarà ricco di nuovi dettagli riguardanti i più importanti casi di cronaca nera italiana e, soprattutto, la ricerca di uomini e donne scomparsi in circostanze misteriose.
Fra le conseguenze derivanti dalla pandemia e dalle varie limitazioni che il governo ha imposto nel tentativo di arginarla c’è anche l’accresciuta difficoltà per alcune famiglie di ritrovare coloro che si sono allontanati da casa senza più farvi ritorno. Scopriamo insieme tutte le anticipazioni sulla puntata in onda stasera.

Leggi anche —> Peter Neumair, ripescato cadavere dall’Adige: è il papà di Benno?

Le anticipazioni 

La redazione oggi si concentrerà sui nuovi casi di sparizione che le sono stati segnalati e sul triste anniversario dalla scomparsa di coloro che, a oggi, non sono ancora stati ritrovati. O per lo meno, non ancora. Grazie al grande lavoro degli investigatori e alle segnalazioni dei telespettatori, molti casi sono stati risolti anche a distanza di anni.

Chi l’ha visto segue la sentenza del caso di Martina Rossi

Si chiamava Martina Rossi la studentessa genovese di 20 anni che la notte del 3 agosto 2011 precipitò dal sesto piano di un albergo a Palma di Maiorca, luogo dove era in vacanza con le amiche. Secondo la ricostruzione, la responsabilità dell’accaduto sarebbe da imputare ad Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, 30 anni entrambi e accusati di tentata violenza sessuale di gruppo e morte come conseguenza di altro reato. “Dopo dieci anni e non so più quante sentenze, aspetto ancora giustizia per la mia Martina”, ha dichiarato Franca Murialdi, madre della vittima. Oggi presente al processo di appello bis anche Bruno Rossi, padre della ragazza: “Quando si arriva a giornate come questa la speranza è tanta, ma l’agitazione non è inferiore perché ormai ne abbiamo viste di cotte e di crude, sebbene in tutti questi anni solo un giudice non abbia riconosciuto le responsabilità degli imputati.”, ha dichiarato.