Cristiano Ronaldo, ritorno al Manchester United? Solo con lo sconto del 50%

0
90

Il futuro di Cristiano Ronaldo potrebbe essere alla Juventus anche in caso di mancata qualificazione alla Champions, per mancanza di offerte.

Il campionato 2020/2021 si appresta a concludersi. Mancano infatti solo cinque partite alla fine della stagione, partite che saranno decisive per le sorti di alcuni dei suoi protagonisti. Alla Juventus il destino di Andrea Pirlo e Cristiano Ronaldo, ad esempio, è legato a doppio filo alla qualificazione in Champions League. Il tecnico verrebbe sostituito per non aver raggiunto l’obiettivo minimo stagionale, mentre il portoghese – ancora voglioso di dire la sua nell’Europa che conta – cercherebbe altri lidi per rimanere al top.

Anche nel peggiore dei casi (quello in cui la Juventus finisse quinta e in Europa League), tuttavia, la partenza di CR7 la prossima estate non è così certa. La società vorrebbe cederlo per abbassare il monte ingaggi (tra stipendio e contributi Cristiano costa 60 milioni all’anno) e poter investire sul mercato, ma le pretendenti per il portoghese non sono poi tantissime. L’agente del calciatore, Jorge Mendes, in questi giorni lo avrebbe offerto al Madrid, al Psg e al Manchester United.

Cristiano Ronaldo al Manchester United? Solo se si dimezza l’ingaggio

Il Real Madrid ha fatto sapere nelle scorse settimane di non essere interessato al ritorno di Cristiano poiché è stato intrapreso un nuovo corso con i giovani e l’acquisto di CR7 imporrebbe ad uno di essi di rimanere in panchina e interrompere il percorso di crescita. Nel caso specifico si parla di Vinicius Jr, fortissimo laterale brasiliano che in questa stagione è cresciuto in maniera esponenziale e la prossima potrebbe definitivamente consacrarsi. Anche al PSG hanno risposto “Picche”, visto che sulla sinistra c’è Neymar e al suo fianco ci sono Mbappé e Di Maria.

Leggi anche ->Cristiano Ronaldo vicino al Manchester United: cosa c’è di vero

Resta dunque il Manchester, che in realtà nel suo ruolo ha Rashford (altro talento in ascesa), e pare che il club inglese abbia aperto la porta a metà. Secondo quanto riferito da Tuttomercatoweb, i Red Devils potrebbero essere interessati ma ad una condizione: “la risposta è stata che ci si potrebbe pensare. Ma esclusivamente se Cristiano Ronaldo si riducesse del 50% lo stipendio, a circa 15 milioni di €, forse con un biennale. Per ora il Re non ci può credere, ma chissà che il mancare la qualificazione in Champions non lo porti a pensarvici”.

Leggi anche ->CalcioMercato, Spalletti al Napoli: la rivoluzione potrebbe allontanare un big

Un decurtamento che di certo non fa piacere al lusitano, anche considerando il fatto che si vocifera di un offerta record da 50 milioni di euro a stagione per il suo eterno rivale Messi. Tuttavia in caso di mancata qualificazione in Champions della Juve, CR7 potrebbe essere costretto a scegliere se continuare a competere nell’Europa che conta o “accontentarsi” di uno stipendio da nababbo e giocare l’Europa League. L’unica altra opzione sarebbe quella di cominciare a considerare offerte da campionati meno competitivi come la Major League Soccer, ma significherebbe accettare il percorso sul viale del tramonto.