Previsioni Meteo weekend del 1° maggio: nubifragi e grandine al nord

0
928

Le previsioni meteo per il weekend del primo maggio non lasciano ben sperare al nord, dove ci saranno nubifragi e in alcune zone grandine.

Meteo Primo maggioIl trend climatico che abbiamo vissuto in questa ultima settimana di aprile continuerà anche durante il weekend del primo maggio. Da giorni, infatti, l’Italia è divisa in due tronconi con un clima incerto e piovoso al nord e un meteo variabile ma tendente al bello al sud. A causare questa divisione netta tra nord e sud sono due fenomeni atmosferici differenti. La parte alta dell’Italia è infatti attraversata da un vortice di bassa pressione proveniente dall’Atlantico e stabilizzatosi nel nord Europa, mentre il resto dell’Italia è attraversato da un vortice di alta pressione proveniente dall’Africa.

Questi due fenomeni comportano da un lato l’innalzamento insolito delle temperature al sud, dove si vive da giorni una specie di estate in anticipo, e fenomeni temporaleschi più o meno intensi nelle regioni del nord, dove comunque in questi giorni sono state registrate temperature miti e gradevoli. Anche nel weekend del primo maggio le temperature rimarranno miti al nord con minime da 17° e massime da 24°. Decisamente più alte le temperature al centro (21°-25°) e al sud (26°-29°) dove si raggiungeranno picchi di 33° in Sicilia.

Leggi anche ->Meteo venerdì 30 aprile: piovaschi al nord, nuvolosità sparsa e schiarite al sud

Previsioni meteo per il weekend del primo maggio

Per quanto riguarda la giornata di sabato 1 maggio, al nord la mattinata prevede nuvolosità diffusa su tutta la zona, con fenomeni temporaleschi su Piemonte e Liguria. Nel pomeriggio i nubifragi colpiranno anche la Lombardia, il Veneto e il Friuli, con la possibilità di grandinate in alcune zone. Sole e temperature decisamente elevate al sud, dove in Sicilia, Puglia e Calabria ci saranno giornate con punte massime che superano i 30°. A Siracusa, nella punta più a sud della Sicilia, si raggiungeranno addirittura i 35°.

Non cambia di molto la situazione domenica 2 maggio. Se la mattinata non dovrebbe essere caratterizzata dalle piogge, nel pomeriggio ci saranno fenomeni temporaleschi intensi nelle regioni del nord, specie in prossimità dei rilievi alpini. Viene segnalata addirittura la possibilità che nelle ore della sera torni la neve ad alta quota, fenomeno decisamente insolito per questo periodo dell’anno.