Juventus, Allegri ha detto sì: un futuro senza Cristiano Ronaldo e Paratici

0
685

Secondo le ultime indiscrezioni Massimiliano Allegri dovrebbe tornare ad allenare la Juventus: nel suo progetto non c’è Cristiano Ronaldo.

Siamo entrati nell’ultimo mese di campionato e come sempre capita in questo periodo dell’anno si comincia a parlare di calciomercato e rifondazioni. I temi principali di questi giorni sono il futuro societario dell’Inter, e di conseguenza quello di Antonio Conte e dei giocatori che si apprestano a vincere lo scudetto, e quello di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus.

Nonostante le rassicurazioni di Nedved e di Andrea Agnelli, i quali hanno detto che il tecnico rimarrà in caso di qualificazione in Champions, i rumor di questi giorni sembrano andare in direzione contraria. Qualunque sia il risultato finale della stagione bianconera, infatti, pare che per Andrea non ci sarà più posto sulla panchina torinese. Al suo posto dovrebbe tornare Massimiliano Allegri, voce che gira ormai da qualche tempo e che secondo alcuni ormai sarebbe più una certezza.

 

Allegri ritorna alla Juventus? Se siederà sulla panchina Cristiano Ronaldo andrà via

Secondo quanto spiegato da Bucchioni su Tutto Mercato Web, l’accordo tra Allegri e la dirigenza della Juventus ci sarebbe già. Tale affermazione sarebbe supportata dal fatto che le altre società interessate al tecnico toscano in questi ultimi giorni tacciono. Si era parlato nelle settimane scorse dell’interessamento di Napoli e Roma in Italia e di società di primo piano in Europa, ma di recente queste voci si sono sopite e potrebbe essere dovuto al fatto che Allegri ha già deciso la destinazione per il ritorno in panchina.

Leggi anche ->Cristiano Ronaldo, può arrivare l’addio immediato alla Juventus: fallimento totale

Qualora si dovesse verificare questo scenario di mercato, alla Juve ci sarebbe una mini rifondazione. Paratici, ad esempio, potrebbe essere sostituito e anche Nedved potrebbe essere incompatibile con il tecnico, visto che proprio i due dirigenti furono coloro che decisero per il cambio nonostante i risultati ottenuti. Poi c’è la questione Cristiano Ronaldo. Secondo voci uscite recentemente, Max aveva fatto presente alla dirigenza che la presenza di CR7 aveva bloccato la crescita della squadra e soprattutto di alcuni elementi di spicco come Dybala.

Leggi anche ->Coppa Italia Atalanta – Juventus a porte aperte: 5mila spettatori

Secondo Bucchioni, data anche l’intenzione di proseguire con il percorso di rinnovamento della rosa, Allegri potrebbe chiedere di incentrare la squadra sulle qualità di Dybala e attorno all’argentino costruire un nuovo gruppo in grado di esaltarne le caratteristiche. Se così fosse non ci sarebbe più spazio per il portoghese, anche se ad oggi rimarrebbe il problema di piazzarlo: Psg e Real hanno detto no grazie e il manchester chiederebbe al calciatore una decurtazione dell’ingaggio del 50%.