Marc Marquez, caduta nelle prove a Jerez: come sta il campione spagnolo

0
857

Attimi di panico per Marc Marquez: il campione spagnolo è caduto in prova nella stessa pista in cui si è infortunato lo scorso anno.

Per mesi il futuro di Marc Marquez è stato incerto. L’otto volte campione del mondo della Honda, infatti, si è infortunato a Jerez 2020 fratturandosi il braccio destro. Come spesso capita è stato operato in tempi rapidissimi ed ha provato a rientrare la settimana successiva all’incidente. Lo sforzo fatto, però, ha causato la rottura delle placche applicate al braccio e costretto il pilota al ritiro. Dopo quell’errore di valutazione, Marquez è stato sottoposto ad altre due operazioni, saltato l’intera stagione e rischiato di saltare il primo mese di questa.

Con una mossa a sorpresa, due settimane fa Marc ha fatto il suo ritorno nel mondiale MotoGp sorprendendo tutti. Il campione spagnolo è stato velocissimo sin da subito, ha conquistato il sesto posto in griglia e nei primi giri della GP del Portogallo ha cercato di fare una gara di vertice. Sembrava come se non fosse mai stato assente, ma con il passare dei giri il suo fisico è calato e così anche le sue posizioni in gara. Alla fine Marc ha chiuso al settimo posto.

Leggi anche ->Juventus, Allegri ha detto sì: un futuro senza Cristiano Ronaldo e Paratici

Marc Marquez cade in prova a Jerez: tanta paura, ma nessuna conseguenza

Ieri la Moto Gp è tornata a Jerez, la pista in cui il calvario di Marquez è cominciato. A differenza delle prove portoghesi, ieri Marc è stato decisamente più lento degli avversari, chiudendo la prima giornata con un poco lusinghiero 16° posto. Questa mattina, durante la FP3, Marc ha cercato di forzare la guida, l’unico modo in cui otteneva i risultati prima dell’infortunio e pare l’unico anche per fare andare veloce la Honda. Nel tentativo di spingere oltre i limiti la moto, però, il campione spagnolo ha fatto un volo nella ghiaia.

Le immagini dell’incidente di Marquez hanno fatto tenere il fiato sospeso a tutti gli appassionati: la moto è volata a gran velocità contro le barriere e si è distrutta. Il pilota, però, si è subito rialzato ed è tornato al box in scooter. Dalle prime informazioni emerse pare che la caduta non abbia avuto conseguenze sul braccio operato e dunque si è trattato solo di un grosso spavento.