Francesco Totti, il dolore è ancora forte: “Ovunque tu sia, mi manchi”

0
753

Sono passati mesi, ma il dolore è altrettanto forte: Francesco Totti posta una dedica al padre recentemente scomparso per il suo compleanno.

Ci sono dolori che sono difficili da superare e che condizionano la nostra vita per sempre. Lo sta provando sulla propria pelle Francesco Totti, il quale di recente ha perso il padre a causa del Covid-19. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, la malattia si è evoluta in forma grave ed il suo quadro clinico è peggiorato da un giorno all’altro, non permettendo ai medici di salvargli la vita.

Qualche giorno dopo la scomparsa del genitore, Francesco ha pubblicato un pensiero che voleva fungere da ringraziamento per quanto il padre aveva fatto per lui: “Tutto quello che mi hai insegnato…lo sto trasmettendo ai miei figli…ai tuoi nipoti😉😉grazie x tutto papà mio❤️…anzi sceriffo”. In un contesto differente l’ex calciatore ha spiegato come la figura del padre sia stata fondamentale non solo per la sua crescita, ma anche per la sua carriera di calciatore, permettendogli di rimanere con i piedi per terra e di valutare tutto con maggiore lucidità.

Leggi anche ->Inter, follia dei tifosi: assembramenti senza mascherine, sono in 30mila

Francesco Totti, il ricordo del padre nel giorno del compleanno

Perdere il padre è un dolore immenso per ogni figlio e quella sensazione di vuoto che lascia la scomparsa accompagna per tutta la vita. Ancora è troppo presto per Totti per poter convivere con quel dolore, specialmente oggi, il giorno in cui il padre avrebbe compiuto gli anni. La ricorrenza, infatti, porta il pensiero alla tragica perdita e la malinconia si fa strada nel suo cuore.

Leggi anche ->Benedetta Rossi, il lieto annuncio: “E’ un’emozione forte”

Una malinconia che Francesco ha voluto esprimere pubblicamente in un post nel quale si legge: “Ovunque tu sia.. buon compleanno papà!!!! Mi manchi da morire”. Una frase breve, ma pregna di significato e che non può non commuovere chi si è trovato nella sua stessa situazione o chi riesce empaticamente a comprendere qual è la sensazione che prova in questo momento. Tanti i messaggi di sostegno ricevuto dopo la pubblicazione del post, tra questi anche quelli di alcuni ex compagni di squadra come Jeremy Menez e Miralem Pjanic, ma anche quello dei Tiromancino, nel quale si legge: “E’ li con te”.