Riccardo Franzin, giovane promessa del rugby, investito e ucciso

0
60

Un altro tragico lutto nel mondo dello sport italiano: Riccardo Franzin, giovane promessa del rugby, investito e ucciso.

(Facebook)

Un giovane sportivo italiano è morto in maniera drammatica nelle scorse ore: la notizia ha davvero sconvolto tutti coloro che lo conoscevano e lo stimavano. Si tratta di un 16enne, originario di Pagnacco, in provincia di Udine, il quale è morto per le ferite riportate in un investimento stradale. La vittima, Riccardo Franzin, era considerata una giovane promessa del rugby, passione che coltivava con grande ardore.

Leggi anche –> Festa dell’Inter, insulti al vip presente: “Hai una neonata a casa” FOTO

Stando alla drammatica ricostruzione dei fatti che hanno portato alla grave tragedia, l’adolescente stava in quel momento attraversando la strada e si è visto piombare addosso un’autovettura di piccola cilindrata. L’automobile lo ha colpito in pieno e per il giovane di 16 anni non c’è stato scampo.

Leggi anche –> Inter, follia dei tifosi: assembramenti senza mascherine, sono in 30mila

La tragica morte di Riccardo Franzin: cordoglio e lutto in Friuli

A quanto si apprende, Riccardo Franzin si stava recando a casa di un suo amico, per studiare, quando improvvisamente si è consumata la tragedia. Una tragedia che ha avuto molto clamore nel mondo del rugby. “Apprendiamo la notizia nel dolore nella scomparsa di Riccardo Franzin, giovane giocatore del club rugby Pasian di Prato , vittima di un incidente stradale avvenuto ieri sera . Il club Gorizia rugby Cinghiali si stringe con cordoglio alla famiglia ed al club del Pasian di Prato”, è il messaggio di una società sportiva per la morte del giovane.

Anche Nadia, la mamma del giovane, ha voluto manifestare pubblicamente il proprio dolore e con un messaggio su Facebook ringraziare tutti: “Il mio cuore è a pezzi. Grazie a tutti quelli che gli hanno voluto bene e che me lo stanno dimostrando”. Tantissimi i messaggi di sostegno a mamma Nadia da parte anche di chi ha vissuto tragedie simili. Una donna scrive: “Non ci conosciamo. Sono una mamma che ha un dolore inumano che è la perdita dell’amore più grande della sua vita, da quasi due anni. Io purtroppo sò cosa sta provando ed è un dolore indescrivibile”.