domenica, Gennaio 29, 2023

Denise Pipitone, l’intercettazione choc: “Anna Corona in casa con una bambina”

A Pomeriggio 5 si torna a parlare di Denise Pipitone: nel programma si può sentire un’intercettazione che potrebbe svelare nuovi indizi.

Dopo un’inquietante segnalazione, negli ultimi giorni la procura di Marsala è tornata ad indagare sul caso di Denise Pipitone. Pare, infatti, che qualcuno abbia detto alle Forze dell’Ordine che il corpo della bambina si troverebbe murato nella casa in cui abitava Anna Corona (ex moglie di Piero Pulizzi, padre della piccola). La segnalazione è solo l’ennesimo dolore che Piera Maggio, madre di Denise, deve sopportare. Dopo anni di ricerca (e il recente teatrino creato attorno ad Olesya), ora anche questo. “Sono scioccata, non nego che ho pianto” ha scritto Piera Maggio dopo aver appreso dell’ispezione nella casa di Mazara del Vallo. “Mi aspettavo almeno una telefonata, non sapevo che si stesse cercando il cadavere di Denise”.

Leggi anche -> Anna Corona, chi è l’ex moglie del papà di Denise Pipitone: il suo ruolo

La tesi che Denise Pipitone sia stata portata a casa di Anna Corona viene avvalorata da un’intercettazione che Barbara D’Urso ha fatto ascoltare al suo pubblico a Pomeriggio 5.

Nell’intercettazione si sentirebbe la voce di Denise Pipitone

A Pomeriggio 5 oggi Barbara D’Urso ha fatto sapere al pubblico di aver ricevuto un’intercettazione davvero interessante. “Vi faccio ascoltare un audio in cui una bambina risponde al telefono a casa di Anna Corona e lei la zittisce” ha annunciato la donna. “‘Pronto’ dice la voce di una bambina o di un bambino e lei le dice ‘Stai zitta’”.

Leggi anche -> Denise Pipitone, accusa della mamma: “Errori voluti nelle indagini”

Il generale Luciano Garofalo, ex comandante dei Ris di Parma, era in collegamento con lo studio di Pomeriggio 5 quando l’intercettazione è stata resa pubblica. “L’intercettazione ambientale era già stata ascoltata dagli investigatori, è troppo breve e non è chiara” ha commentato Garofalo. “Perché l’ispezione ora? È molto probabile che ora sia arrivata una segnalazione in Procura. La Procura non può permettersi di fare ulteriore errori come in passato e per fare una prima verifica ha mandato gli specialisti. Perché la segnalazione è arrivata ora? Gli animi, le coscienze sono stati scossi dagli ultimi avvenimenti”.

Può interessarti anche