domenica, Gennaio 29, 2023

Giorgio Panariello, chi era il fratello morto a soli 50 anni: la terribile storia

La vita di Giorgio Panariello è cambiata quando, nel 2011, il fratello Francesco è morto in circostanze misteriose: cosa è successo davvero?

Tutti sanno chi è Giorgio Panariello: l’uomo (nato il 30 settembre 1960) è uno dei comici, conduttori televisivi e registi più conosciuti in Italia. Nonostante la carriera stellare, però, l’uomo ha alle spalle una storia difficile. Abbandonato dalla madre appena nato, Panariello venne cresciuto dai nonni insieme al fratello maggiore Francesco. Cresciuti insieme a Cinquale (frazione del comune di Montignoso) i due fratelli sono molto legati. Quell’amore fraterno però finisce improvvisamente il 26 dicembre 2011, quando Francesco muore in circostanze misteriose.

Chi era il fratello di Giorgio Panariello

“Crescere senza affetto è come stare senza un tetto sopra la testa, non ci si sente mai protetti, difesi, mai a casa. È stata solo una questione di culo. Potevo nascere un anno dopo di lui e mio fratello sarei stato io. E invece è toccato a lui sentirsi addosso un anno di meno, un anno di troppo. Se la mia vita si stava incanalando sui binari giusti, quella di Franco a un certo punto ha deragliato”. Così Giorgio Panariello ha voluto ricordare Francesco nel suo nuovo libro Io sono mio fratello. “Ci sono stati momenti nella vita in cui ho vissuto la sua stessa disperazione e anche io stavo per cadere nella trappola delle sostanze stupefacenti. Per fortuna mi sono fermato in tempo”.

Leggi anche -> Margherita Vicario: chi è l’attrice e cantante romana, carriera e curiosità

Di voci sulla causa della morte di Francesco Panariello (chiamato anche “Franco” in famiglia) ne sono girate tante. Con il suo libro, Giorgio vuole difendere il fratello spiegando cosa gli è successo davvero quella notte di dieci anni fa. “Si aveva notizia che fosse morto per un’overdose, invece durante una cena con amici si è sentito male e loro l’hanno lasciato sul lungomare di Viareggio, come un vecchio materasso. Non è morto di droga ma di ipotermia”.

Francesco Panariello.

Può interessarti anche