mercoledì, Febbraio 1, 2023

ATP Roma: Musetti batte Hurkacz, chi è il prossimo avversario

Si è appena concluso il match che vedeva Lorenzo Musetti opposto a Hubert Hurkacz: ai sedicesimi il prossimo avversario.

(Eric Alonso/Getty Images)

Prima giornata positiva per il tennis azzurro agli Internazionali d’Italia in corso a Roma: il torneo del circuito Masters 1000 arriva il giorno dopo la chiusura dell’omologo torneo di Madrid. In Spagna, ha raggiunto nuovamente la finale per la seconda volta in un mese Matteo Berrettini, battuto da Zverev in tre set.

Leggi anche -> ATP Roma: Mager batte De Minaur, chi è il prossimo avversario

Già fuori nei 32esimi sia Salvatore Caruso che Fabio Fognini, mentre ha strappato il pass per il secondo turno Stefano Travaglia. Nel pomeriggio, la bella vittoria di Jannik Sinner, in circa un’ora e mezza di gioco, contro un altro tennista talentuoso, ovvero Ugo Humbert. Gianluca Mager ha battuto Alex De Minaur e infine il talento di Carrara, Lorenzo Musetti, era opposto a Hubert Hurkacz, il polacco vincitore del Masters 1000 di Miami.

Musetti batte Hurkacz all’ATP di Roma: chi è il prossimo avversario

(Eric Alonso/Getty Images)

Il più giovane tennista italiano nell’era Open ad aver raggiunto gli ottavi di finale di un torneo Masters 1000, Lorenzo Musetti, era chiamato a una prova proibitiva contro Hubert Hurkacz che è il più forte tennista polacco ed è al 19esimo posto nella classifica ATP. L’avversario del giovane di Carrara ha solo problemi di costanza di rendimento e problemi fisici: anche l’incontro di oggi ne è stata l’ennesima dimostrazione.

Nel primo set, a Lorenzo Musetti bastano 39 minuti e un solo break, arrivato al decimo game, per imporsi col punteggio di sei a quattro. Invece, il secondo set dura appena una manciata di minuti. Siamo sul 2 a 0 per l’azzurrino quando Hurkacz è costretto al ritiro per un problema fisico. Dunque la qualificazione ai sedicesimi è un misto di bravura e sfortuna dell’avversario. Adesso c’è Reilly Opelka, lo statunitense numero 47 al mondo, un avversario che non appare del tutto proibitivo.

Può interessarti anche