lunedì, Gennaio 30, 2023

Lapo Elkann minaccia un hater: “Ti faccio la querelina”

Il rampollo di casa Agnelli, Lapo Elkann, minaccia un hater sul suo profilo Twitter: “Ti faccio la querelina”, cosa è accaduto.

(screenshot video)

Tifosissimo della Juventus, Lapo Elkann in queste ore sta facendo discutere molto per un messaggio lanciato via Twitter dopo la sonora batosta contro il Milan. Il rampollo di casa Agnelli non ha sicuramente preso bene quanto accaduto alla sua squadra del cuore, da sempre “gioiello” della famiglia torinese.

Leggi anche -> Superlega flop, ma il calcio deve dare delle risposte: le questioni aperte

Così si è lasciato andare a uno sfogo: “Vedere la Juventus così fa male al cuore. La Storia e la Maglia meritano più amore, rispetto, passione e professionalità”. Quindi l’appello deciso a squadra, allenatore e dirigenza: “Svegliatevi tutti”. Lapo Elkann in questi anni ha fatto discutere più per alcuni problemi con le droghe che per le sue capacità imprenditoriali. Ma anche lui a quanto pare è stizzito dai continui riferimenti alla sua vita privata.

Leggi anche -> Superlega, Juventus a rischio esclusione dalla Serie A

La querelina di Lapo Elkann: il rampollo degli Agnelli furibondo

L’ultimo episodio in ordine di tempo riguarda quanto accaduto proprio oggi con un hater che su Twitter si lascia andare a una battuta di dubbio gusto. “Oggi Lapo Elkann ha fatto la sua pippatina?”, domanda con sarcasmo. A rispondergli è il diretto interessato, che rilancia il tweet accompagnato da queste parole: “No, però posso fare una querelina, lei come la vede?”. Insomma l’imprenditore non la prende per niente bene e in moltissimi si schierano con lui.

La risposta di Lapo Elkann, alla solita battuta del c***o su di lui, ha appena migliorato la mia giornata”, è uno dei tweet che rilanciano le parole del rampollo della famiglia Agnelli. Sul tema, interviene anche il giornalista Antonello Piroso, che appoggia Elkann: “Bravo Lapo. Mi sono rotto i co***oni” io, a sentire le solite battute trite e ritrite, giustamente, educatamente, serenamente e pacatamente se li è rotti pure lui”. Difficile davvero dargli torto.

Può interessarti anche