lunedì, Gennaio 30, 2023

Uccide la moglie incinta, lei lo aveva cacciato di casa

Un uomo ha ucciso la moglie incinta, quando lei aveva avuto il coraggio di cacciarlo di casa. La vicenda è avvenuta in Thailandia. 

Jason Matthew Balzer, un uomo di 32 anni residente a Longmont, in Colorado, è andato su tutte le furie. Sua moglie moglie aveva avuto l’audacia di mandarlo via di casa e l’uomo, preso da una furia omicida, l’ha uccisa.

Jason Matthew Balzer è stato interrogato venerdì nella città di Nan, nel nord della Thailandia, dove ha ammesso di aver ucciso la moglie sua coetanea Pitchaporn Kidchob. L’uomo come motivazione per le sue azioni ha detto che la sua compagna lo aveva illuso: lei lo aveva sposato, aveva detto di amarlo e lui aveva comprato casa per loro due. Poco dopo, però, lei lo ha cacciato di casa con una scusa “futile”.

LEGGI ANCHE -> Omicidio Nada Cella, nuova inchiesta: non si conosce la verità

Femminicidio, uomo uccide la moglie e la seppellisce nel bosco

A quel Jason Matthew Balzer ha preso un coltello e l’ha colpita ripetutamente, fino ad ucciderla. Poi ha messo il corpo in un sacco della spazzatura e l’ha seppellita in un bosco. Le indagini sono partite dopo la segnalazione della madre della donna, che andando nel loro appartamento ha notato diverse macchie di sangue.

LEGGI ANCHE -> Omicidio Vannini, la Cassazione conferma tutte le condanne

Gli agenti hanno interrogato Jason Matthew Balzer e l’uomo è crollato subito, confessando il delitto commesso. Jason, un cittadino originario degli Stati Uniti, si era trasferito in Thailandia da anni e aveva conosciuto lì la moglie. Credendo però che lei si fosse presa gioco dei suoi sentimenti e lo avesse sfruttato per il suo denaro, l’ha uccisa non sapendo che Pitchaporn Kidchob era incinta di 3 mesi.

Può interessarti anche